Skip to main content

Quando l'erezione è poesia

Il Blog di Roy

Ironico - Filosofico - Poetico - Cinetico - Fotografico

Gigolo Viagra e Amore

Roy Gigolo ancora ospite opinionista di Stefania Serino al talk show Pourparler di Vera Tv per parlare di Gigolo Viagra e Amore. Roy Dolce, Gigolò professionista questa volta viene chiamato in causa per trattare un argomento molto privato e delicato che spesso viene taciuto dalla maggior parte degli uomini, cioè la disfunzione erettile e l’ansia da prestazione e i vari prodotti tipo viagra, cialis, levitra, che normalmente si assumono per aumentare la potenza sessuale.

Perché tanti giovani usano il viagra? quali sono le fragilità dell'uomo del terzo millennio? Perché sempre più uomini, giovani e vecchi assumono il viagra? Roy accompagnatore per donne di professione e reduce in qualità di attore protagonista nel Film documentario di Chiara Sambuchi "The Viagra Chronicles" presentato recentemente al festival “documentari nel mondo” a Milano, darà la sua interpretazione del problema che ormai sembra appartenere a milioni di uomini dai 20 agli 80 anni.

documentario foto

Il documentario racconta 4 storie: quella di un gigolò italiano, di un cuoco afroamericano e di una coppia di tedeschi, che hanno in comune il rapporto difficile o particolare con l’altro sesso. “The Viagra Chronicles” è una storia di amore e di solitudine nella società occidentale. Il Viagra è il collegamento tra i quattro personaggi che lo credono l’ elisir magico che può rendere migliori uomini e donne e trasformarli in amanti migliori. Nella società moderna sembra ci sia un Viagra per ogni problema, un rimedio veloce che può coprire gli errori e le fragilità.

“Un documentario intimo ed emozionale nasce da queste storie, che ho chiamato “The Viagra Chronicles” perché ciò che questi quattro uomini hanno in comune è l’uso regolare di Viagra o pillole simili. Ma questa è solo la comune minaccia di un viaggio a volte tenero, a volte assurdo e talvolta divertente raccontato attraverso la nostalgia, la fragilità e la grande paura di non essere ‘come nei film’ “.

E tu cosa pensi di chi fa uso del Viagra? È vero secondo te che molti uomini lo usano? Tu sei soddisfatta del tuo uomo sessualmente? Cosa pensi di Roy come attore? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

 

Commenti 130

Roy Dolce il Domenica, 23 Ottobre 2016 10:41

Ma quale riposo sempre sù e giù dentro fuori avanti dietro :disappointed: c'è un mio collega divino che il settimo giorno si riposa, io no

Ma quale riposo sempre sù e giù dentro fuori avanti dietro :disappointed: c'è un mio collega divino che il settimo giorno si riposa, io no
Guest - Anonima il Sabato, 22 Ottobre 2016 09:53

Io non ti ho mai dato né della stronza né tantomeno della malata di mente quindi...:blush:

Io non ti ho mai dato né della stronza né tantomeno della malata di mente quindi...:blush:
Guest - Mimma il Domenica, 23 Ottobre 2016 16:16

Di posizioni, non quelle che interessano ad un gigolo ovviamente, ne ho prese ed è proprio per questo che sono stata spesso contestata. Qui per qualcuno l'unico atto di coraggio, piuttosto irrisorio, sarebbe far vedere che si paga un gigolo....ma per me non è un atto di coraggio ma solo una scelta come un'altra. La persona codarda è quella che si nasconde dietro una maschera ...apparendo ciò che non è e dicendo ciò che non veramente pensa. Grazie comunque di avermi letto ...in caso contrario non ti saresti preso la briga di rispondere. E chi voleva fare un distinguo? E chi voleva essere trovata interessante ....specialmente come anonima tra anonimi? Le gare le ha fatte qualcun'altro ...tu di sicuro ed i tuoi commenti sono sempre stati veicolati a cercare di mortificarmi manco fossi chissà quale genio da battere. Ogni volta con sto "distinguo"......un distinguo c'è di sicuro, io sono molto più aperta, senza essere né puritana ne promiscua, a livello di pensiero sul sesso di tutti quelli che hanno esposto gran pensieri bigotti, compreso il Blogger, nonostante parlassero di emancipazione. Sentir dire che il sesso sporca è l'apoteosi dell'assurdo specialmente detto da un professionista. Se chi ci ha creato avesse ritenuto il sesso sporco.... non ci avrebbe dotato di esso. Lo abbiamo fatto divenire qualcosa di sporco noi ...con tutte ste ossessioni inutili. L'amore ....come l'odio ....ha tanti volti, e mentre l'odio ride di ciò che semina .....l'amore piange spesso per non essere mai compreso ma solo offeso.

Di posizioni, non quelle che interessano ad un gigolo ovviamente, ne ho prese ed è proprio per questo che sono stata spesso contestata. Qui per qualcuno l'unico atto di coraggio, piuttosto irrisorio, sarebbe far vedere che si paga un gigolo....ma per me non è un atto di coraggio ma solo una scelta come un'altra. La persona codarda è quella che si nasconde dietro una maschera ...apparendo ciò che non è e dicendo ciò che non veramente pensa. Grazie comunque di avermi letto ...in caso contrario non ti saresti preso la briga di rispondere. E chi voleva fare un distinguo? E chi voleva essere trovata interessante ....specialmente come anonima tra anonimi? Le gare le ha fatte qualcun'altro ...tu di sicuro ed i tuoi commenti sono sempre stati veicolati a cercare di mortificarmi manco fossi chissà quale genio da battere. Ogni volta con sto "distinguo"......un distinguo c'è di sicuro, io sono molto più aperta, senza essere né puritana ne promiscua, a livello di pensiero sul sesso di tutti quelli che hanno esposto gran pensieri bigotti, compreso il Blogger, nonostante parlassero di emancipazione. Sentir dire che il sesso sporca è l'apoteosi dell'assurdo specialmente detto da un professionista. Se chi ci ha creato avesse ritenuto il sesso sporco.... non ci avrebbe dotato di esso. Lo abbiamo fatto divenire qualcosa di sporco noi ...con tutte ste ossessioni inutili. L'amore ....come l'odio ....ha tanti volti, e mentre l'odio ride di ciò che semina .....l'amore piange spesso per non essere mai compreso ma solo offeso.
Roy Dolce il Sabato, 22 Ottobre 2016 10:09

Io sono un povero Gigolo :disappointed: Ho l'animo poetico :blush:

Io sono un povero Gigolo :disappointed: Ho l'animo poetico :blush:
Guest - Manu il Sabato, 22 Ottobre 2016 11:44

Io non mi riferivo a te. La persona a cui mi riferisco legge e SA benissimo a cosa mi riferisco. Tanto per mettere in chiaro le cose.

Io non mi riferivo a te. La persona a cui mi riferisco legge e SA benissimo a cosa mi riferisco. Tanto per mettere in chiaro le cose.
Guest - Anonimo il Sabato, 22 Ottobre 2016 08:51

io trovo più che corretto quello che dici ... ma secondo te uno come Roy, può dire di un blog o in televisione il suo vero io??? io credo di no...perchè se così non fosse mi dispiace per lui che la pensa veramente da povero...( ma non di soldi)

io trovo più che corretto quello che dici ... ma secondo te uno come Roy, può dire di un blog o in televisione il suo vero io??? io credo di no...perchè se così non fosse mi dispiace per lui che la pensa veramente da povero...( ma non di soldi)
Guest - Anonimo il Sabato, 22 Ottobre 2016 08:52

però il mio corpo , presto, si rifionderà in California :blush:

però il mio corpo , presto, si rifionderà in California :blush:
Guest - Anonimo il Sabato, 22 Ottobre 2016 08:47

con il pensiero in California:blush:, con il corpo nella nebbia:disappointed:

con il pensiero in California:blush:, con il corpo nella nebbia:disappointed:
Roy Dolce il Sabato, 22 Ottobre 2016 08:08

Non so dove abiti, qui dove sono io ci sono 10 gradi :disappointed:

Non so dove abiti, qui dove sono io ci sono 10 gradi :disappointed:
Guest - Anonimo il Venerdì, 21 Ottobre 2016 23:01

Sottotitolo "vaffanculo"

Sottotitolo "vaffanculo"
Guest - Manu il Sabato, 22 Ottobre 2016 09:17

Anch'io sono dolce e disponibile con chi lo è con me e stronza e acida con chi fa lo stronzo. Allora continuiamo così ognuno arroccato sulle roprie posizioni che continua a far lo stronzo e non ne usciremo più. Non posso essere gentile e dolce con chi mi da della stupida malata e mi invita a rivolgermi alla miapsicologa. Sto già facendo quell che devo, non è facile e ho bisogno di tempo. Non mi sembra giusto girare il coltello nella piaga e sottolineare con disprezzo che sono una stupida malata che ha bisogno dello psicologo. Prima di tutto perchè è un colpo basso da persona vigliacca infierire così colpendo una donna nei suoi punti deboli, secondo perchè disprezzare una persona che si cura per evidenti disagi dovuti a terrorismo psicologico subito nell'infanzia, per il quale ancora porta addoso ferite che sanguinano non è bello, bisognerebbe invece apprezzare il fatto che una persona che sta male ad un certo punto trova il coraggio di chiedere aiuto se non ce la fa, e a cercare di uscire dal tunnel del suo malessere per ritrovare se stessa ed essere una persona migliore. Trent'anni fa chi andava dallo psicologo ci andava di nascosto come se fosse un disonore, per non essere additaocome "il matt", oggi in terapia prima o poi ci vano quasi tutti anzi, diciamo che il numero di persone con sofferenze, ansie e scompensi di vario tipo nella società moderna si sono moltiplicate a dismisura. Se una persona ha un problema fisico si rivolge al medico ed è perfettamente normale...perchè una persona che ha un malessere dell'anima e si rivolge ad un terapeuta per un aiuto deve venire additato e disprezzato? Perchè bisogna essere meschini e stronzi con una persona fino a questo punto? Una persona poi che già soffre per evidenti motivi e sta cercando disperatamente con tutti i mezzi di uscirne, di trovare a fatica un suo equilibrio stabile, ecc...non so cosa pensare, davvero.

Anch'io sono dolce e disponibile con chi lo è con me e stronza e acida con chi fa lo stronzo. Allora continuiamo così ognuno arroccato sulle roprie posizioni che continua a far lo stronzo e non ne usciremo più. Non posso essere gentile e dolce con chi mi da della stupida malata e mi invita a rivolgermi alla miapsicologa. Sto già facendo quell che devo, non è facile e ho bisogno di tempo. Non mi sembra giusto girare il coltello nella piaga e sottolineare con disprezzo che sono una stupida malata che ha bisogno dello psicologo. Prima di tutto perchè è un colpo basso da persona vigliacca infierire così colpendo una donna nei suoi punti deboli, secondo perchè disprezzare una persona che si cura per evidenti disagi dovuti a terrorismo psicologico subito nell'infanzia, per il quale ancora porta addoso ferite che sanguinano non è bello, bisognerebbe invece apprezzare il fatto che una persona che sta male ad un certo punto trova il coraggio di chiedere aiuto se non ce la fa, e a cercare di uscire dal tunnel del suo malessere per ritrovare se stessa ed essere una persona migliore. Trent'anni fa chi andava dallo psicologo ci andava di nascosto come se fosse un disonore, per non essere additaocome "il matt", oggi in terapia prima o poi ci vano quasi tutti anzi, diciamo che il numero di persone con sofferenze, ansie e scompensi di vario tipo nella società moderna si sono moltiplicate a dismisura. Se una persona ha un problema fisico si rivolge al medico ed è perfettamente normale...perchè una persona che ha un malessere dell'anima e si rivolge ad un terapeuta per un aiuto deve venire additato e disprezzato? Perchè bisogna essere meschini e stronzi con una persona fino a questo punto? Una persona poi che già soffre per evidenti motivi e sta cercando disperatamente con tutti i mezzi di uscirne, di trovare a fatica un suo equilibrio stabile, ecc...non so cosa pensare, davvero.
Roy Dolce il Venerdì, 21 Ottobre 2016 19:38

Lascio sempre qualcosa di me in giro :blush:

Lascio sempre qualcosa di me in giro :blush:
Roy Dolce il Venerdì, 21 Ottobre 2016 17:20

:blush:

:blush:
Guest - Manu il Venerdì, 21 Ottobre 2016 18:49

Che simpaciti maschietti! Qualche tempo fa qualcuno non aveva detto "commentate pure liberamente...siete tutti i benvenuti...questo è un blog libero..." Sono sempre stati tollerati anche gli insulti figuriamoci...O forse mi sto sbagliando ?!!! Mmm....ma no...i sembra che fosse stato proprio l'Umo da venticinquemila euro al mese a dire ciò. Ma guarda un po'. Però non aveva detto anche che non sopporta la gente "logorroica"? Diciamo pure che una cosa ti sta bene solo quando ti fa comodo...ma chi sono io per giudicare? Proprio io, che da "molto intelligente" sono passata a "stupida malata (mentale)" in un nanosecondo... Diciamolo pure che ci sono elementi non graditi che se si tacessero per sempre farebbero felici tutti, commentatrici e "Logo" compreso. Scusa Mimma se t ho rubato la definizione ma mi piace troppo. Ritolgo il disturbo. Continuate pure le danze.

Che simpaciti maschietti! Qualche tempo fa qualcuno non aveva detto "commentate pure liberamente...siete tutti i benvenuti...questo è un blog libero..." Sono sempre stati tollerati anche gli insulti figuriamoci...O forse mi sto sbagliando ?!!! Mmm....ma no...i sembra che fosse stato proprio l'Umo da venticinquemila euro al mese a dire ciò. Ma guarda un po'. Però non aveva detto anche che non sopporta la gente "logorroica"? Diciamo pure che una cosa ti sta bene solo quando ti fa comodo...ma chi sono io per giudicare? Proprio io, che da "molto intelligente" sono passata a "stupida malata (mentale)" in un nanosecondo... Diciamolo pure che ci sono elementi non graditi che se si tacessero per sempre farebbero felici tutti, commentatrici e "Logo" compreso. Scusa Mimma se t ho rubato la definizione ma mi piace troppo. Ritolgo il disturbo. Continuate pure le danze.
Roy Dolce il Venerdì, 21 Ottobre 2016 16:56

Sono un vecchio ciccione Non buttate i vostri soldi con uno come me :blush:

Sono un vecchio ciccione :) Non buttate i vostri soldi con uno come me :blush:
Guest - Paolina il Venerdì, 21 Ottobre 2016 13:43

Concordo con ciò che dici Manu, tutti dovremmo vivere così ma spesso non è facile...

Concordo con ciò che dici Manu, tutti dovremmo vivere così ma spesso non è facile...
Guest - Mimma il Venerdì, 21 Ottobre 2016 13:17

Nella ipotetica eventualità tu lo avessi fatto .......ti auguro una diarrea tutte le volte che hai un servizio da espletare Hehehehe così diventi famoso come il Gigolo Colitico

Nella ipotetica eventualità tu lo avessi fatto .......ti auguro una diarrea tutte le volte che hai un servizio da espletare Hehehehe così diventi famoso come il Gigolo Colitico
Guest - Mimma il Venerdì, 21 Ottobre 2016 12:46

E detta volgarmente ......cachiamo cachiamo ....ma ne abbiamo sempre di scorta

E detta volgarmente ......cachiamo cachiamo ....ma ne abbiamo sempre di scorta
Guest - Manu il Venerdì, 21 Ottobre 2016 14:20

Perchè, cosa c'è nella vita di facile? Nulla ma in realtà la vita è semplice siamo noi con i nostri pensieri e le nostre paure a complicarla. Accettare tutta una serie di cose nel nostro passato e nel nostro presente che non ci piacciono o ci hanno ferito ocondizionato la vita, ma che non abbiamo il potere di cambiare, è facile? No, però possiamo cambiare la nostra risposta emotiva e cosí facendo togliere potere a certi pensieri...non so se è chiaro...voglio dire che è questione di impostazione mentale ...ok. Tregua. È facile decidere di uuscire con un gigolo e mettrsi in gioco? Per molte donne non lo è perchè hanno paura. Magari hanno dei bisogni da soddisfare di vario genere, stanno male ma non cedono, il dubbio e la paura sono più forti e cosí loro stanno sulla soglia a osservare e non entrano perchè hanno aura di cosa potrebbro patire poi, se ci mettessero il sentimento...quindi evitano, si autoboicottano, si castrano...si negano un'esperienza che potrebbe essere utile, bella, ecc...oure anche no ma...se non provi come fai a saperlo? Ti conosci? Sai che rimarresti incastrata? Bene, allora cntinua a crogiolarti nel tuo disagio che intanto cresce fino a farti impazzire, mentre cerchi altre strade e brancoli nel buio...oppure diventa una persona nervosa, cattiva, buia e triste, accettando la tua sorte mentre guardi gli altri che stanno bene e si divertono (attenzine, l'apparenza inganna), continua cosí, accontentati di vegetare invece di cominciare a vivere. Non è che inizi a vivere perchè scegli di uscire con un gigolo, ma perchè lo fai con l'iintento di vincere la paura, di provare a te stessa che puoi rompere gli schemi che ti sono sempre stati imposti dall'alto e che hai finito per accettare, che ora ami te stessa e vuoi fare qualcosa per te stessa (incrociando le dita che tutto vada bene...però la vita è piena di imprecisti e dobbiamo saperli affrontare pure quelli), ogni esperienza contiene un insegnamento per la nostra vita, che sia positiva o negativa ci insegna qualcosa, ma se stiamo lí pieni di paure, chiusi nel nostro bozzolo tremanti e non ci arrishiamo a provare non faremo passi avanti, indietro ne da nessunaparte resteremo sempre lí a lamentarci della nostra miseria e della nostrainfelicità senza agire in nessun modo per risolverla. Questo va bene x l'uscita con un gigolo, ma non solo, anche per tutti gli altri aspetti della vita. Non rischiamo perchè abbiamo paura di soffrire, ecco cosa. Un no pensiamo che ci farebbe soffrire, un determinato comportamento ci farebbe soffrire oppre il dopo...il coinvolgimento a livello sentimentale magari con quello che ne comporta perchè coinvolgersi sentimentalmente per un uomo che fa questo mestiere...devi pregare Maria gli angeli e tutti i santi del paradiso che non succeda o per lo meno che se succede tu sia impostata a livello metale a vivere la cosa nel modo giusto, incanalando i tuoi sentimenti verso una forma di amore che non comtempli la possessività ma quello che dicevo prima cioè amare l'altro senza aspettarsi un ritorno...allora non soffri. Ma con un uomo con cui fai sesso è difficile dire ti do e non voglio niente...ma certo che vuoi...lo paghi per fare sesso...che incongruenza, bisogna trovare il modo per risolverla. Vediamo se ci riuscite.

Perchè, cosa c'è nella vita di facile? Nulla ma in realtà la vita è semplice siamo noi con i nostri pensieri e le nostre paure a complicarla. Accettare tutta una serie di cose nel nostro passato e nel nostro presente che non ci piacciono o ci hanno ferito ocondizionato la vita, ma che non abbiamo il potere di cambiare, è facile? No, però possiamo cambiare la nostra risposta emotiva e cosí facendo togliere potere a certi pensieri...non so se è chiaro...voglio dire che è questione di impostazione mentale ...ok. Tregua. È facile decidere di uuscire con un gigolo e mettrsi in gioco? Per molte donne non lo è perchè hanno paura. Magari hanno dei bisogni da soddisfare di vario genere, stanno male ma non cedono, il dubbio e la paura sono più forti e cosí loro stanno sulla soglia a osservare e non entrano perchè hanno aura di cosa potrebbro patire poi, se ci mettessero il sentimento...quindi evitano, si autoboicottano, si castrano...si negano un'esperienza che potrebbe essere utile, bella, ecc...oure anche no ma...se non provi come fai a saperlo? Ti conosci? Sai che rimarresti incastrata? Bene, allora cntinua a crogiolarti nel tuo disagio che intanto cresce fino a farti impazzire, mentre cerchi altre strade e brancoli nel buio...oppure diventa una persona nervosa, cattiva, buia e triste, accettando la tua sorte mentre guardi gli altri che stanno bene e si divertono (attenzine, l'apparenza inganna), continua cosí, accontentati di vegetare invece di cominciare a vivere. Non è che inizi a vivere perchè scegli di uscire con un gigolo, ma perchè lo fai con l'iintento di vincere la paura, di provare a te stessa che puoi rompere gli schemi che ti sono sempre stati imposti dall'alto e che hai finito per accettare, che ora ami te stessa e vuoi fare qualcosa per te stessa (incrociando le dita che tutto vada bene...però la vita è piena di imprecisti e dobbiamo saperli affrontare pure quelli), ogni esperienza contiene un insegnamento per la nostra vita, che sia positiva o negativa ci insegna qualcosa, ma se stiamo lí pieni di paure, chiusi nel nostro bozzolo tremanti e non ci arrishiamo a provare non faremo passi avanti, indietro ne da nessunaparte resteremo sempre lí a lamentarci della nostra miseria e della nostrainfelicità senza agire in nessun modo per risolverla. Questo va bene x l'uscita con un gigolo, ma non solo, anche per tutti gli altri aspetti della vita. Non rischiamo perchè abbiamo paura di soffrire, ecco cosa. Un no pensiamo che ci farebbe soffrire, un determinato comportamento ci farebbe soffrire oppre il dopo...il coinvolgimento a livello sentimentale magari con quello che ne comporta perchè coinvolgersi sentimentalmente per un uomo che fa questo mestiere...devi pregare Maria gli angeli e tutti i santi del paradiso che non succeda o per lo meno che se succede tu sia impostata a livello metale a vivere la cosa nel modo giusto, incanalando i tuoi sentimenti verso una forma di amore che non comtempli la possessività ma quello che dicevo prima cioè amare l'altro senza aspettarsi un ritorno...allora non soffri. Ma con un uomo con cui fai sesso è difficile dire ti do e non voglio niente...ma certo che vuoi...lo paghi per fare sesso...che incongruenza, bisogna trovare il modo per risolverla. Vediamo se ci riuscite.
Guest - Mimma il Venerdì, 21 Ottobre 2016 13:05

Io in versione maestrina ...scompaio di fronte ad un tuo videoclip da Professorona hehehe. Si è vero continuo a battere sulla consapevolezza della scelta perché è ciò che secondo me toglie l'amaro alle conseguenze non proprio positive. Tendo ad evitare dove so già, conoscendomi, che non tollererei la situazione. Anche se sono venuta sul blog per curiosità e studiare il mondo di un gigolo....il rischio che potessi venire coinvolta tanto da agire fisicamente poteva verificarsi, bastava che iniziavo a lavorare di fantasia staccandomi totalmente dalla realtà quotidiana ....ed il gioco era fatto. Valuto sempre i pro ed i contro di un'esperienza fisica e specialmente, come in questo caso, molto legata alla mente emotiva/emozionale/affettiva. Io ero già cosciente che non era una situazione adatta a me ...e dopo due anni di lettura di vostri pensieri e dei suoi .....sono ancora più convinta che, per la mia persona, allo stato attuale non è un rapporto/situazione dove mi interesserebbe impegolarmi anche nel qual caso si instaurasse un bisogno affettivo/fisico.

Io in versione maestrina ...scompaio di fronte ad un tuo videoclip da Professorona hehehe. Si è vero continuo a battere sulla consapevolezza della scelta perché è ciò che secondo me toglie l'amaro alle conseguenze non proprio positive. Tendo ad evitare dove so già, conoscendomi, che non tollererei la situazione. Anche se sono venuta sul blog per curiosità e studiare il mondo di un gigolo....il rischio che potessi venire coinvolta tanto da agire fisicamente poteva verificarsi, bastava che iniziavo a lavorare di fantasia staccandomi totalmente dalla realtà quotidiana ....ed il gioco era fatto. Valuto sempre i pro ed i contro di un'esperienza fisica e specialmente, come in questo caso, molto legata alla mente emotiva/emozionale/affettiva. Io ero già cosciente che non era una situazione adatta a me ...e dopo due anni di lettura di vostri pensieri e dei suoi .....sono ancora più convinta che, per la mia persona, allo stato attuale non è un rapporto/situazione dove mi interesserebbe impegolarmi anche nel qual caso si instaurasse un bisogno affettivo/fisico.
Lunedì, 20 Maggio 2024