Quando l'erezione è poesia

C'era una volta e c'è ancora un gigolo

Quando ho iniziato questo mestiere nel web si pubblicizzavano solo dei ragazzi semi nudi con il batacchio di fuori. Non esistevano portali come ora, ci si pubblicizzava su piattaforme generiche dove si vendeva di tutto, case, auto, macchine fotografiche, culi, vagine e batacchi. Il marketing dei gigolo era allo stato brado, essenziale, crudo, non come ora che grazie a me è stato migliorato nella forma e nella sostanza, ho creato dei servizi che prima non c'erano, ho trasformato un mestiere considerato squallido in un lavoro vero e proprio, rispettabile, riconosciuto, apprezzato, con una valenza più sobria, elegante, professionale, quasi poetica.

Questo preambolo per ringraziare chi senza volerlo a scatenato questo entusiasmo in me. Mi ha spronato e invogliato ad andare avanti e crescere come gigolo e come persona. 15 anni fà se si ricercava un gigolo su Google, appariva ben poco, non c'erano portali, interviste Tv o cartacee ai gigolo, video, blog, ecc. Però anche allora c'èra qualcuno che nonostante tutto si distingueva dalla massa. Erano due i gigolò che si conoscevano e spiccavano tra tutti, uno era Joys, soprannominato il diamante nero per via della sua pelle. Un ragazzotto di colore di origini francesi che lavorava prevalentemente con coppie o donne assatanate che lo chiamavano quasi sempre per rapporti sessuali nudi e crudi.

Joys è stato il primo ad esporsi a livello mediatico, ha scritto un libro e ha partecipato a diverse trasmissioni televisive. La sua figura in tv era un pò acerba, il suo look non era molto adatto per certi salotti televisivi e il suo italiano scarso essendo francese non faceva di lui un degno rappresentante del gigolo mediatico che avevo in mente io. Comunque Joys è stato un grande, mi ha fatto capire l'importanza mediatica e il lavoro che c'èra ancora da fare.

L'altro guru almeno per me, e qui lo voglio ringraziare pubblicamente, è stato Patrick, un uomo che ora è iscritto nel mio portale www.gigolo.cloud. Patrick è stato l'uomo che ha tirato fuori in me l'amore, la passione e l'entusiasmo per questo mestiere. Patrick già 15 anni fà aveva capito l'importanza del posizionamento su Google, infatti aveva un sito bellissimo e all'avanguardia visibile su tutte le parole chiavi principali, soprattutto con Gigolo. Patrick mi piaceva di più rispetto a Joys perchè già dava a questo mestiere una valenza di eleganza e professionalità.

Mi ricordo ancora la nostra prima chiacchierata telefonica e le sue parole positive sulla mia persona. Patrick non volendo ha creato Roy e tutto quello che sono oggi. Grazie all'esistenza di Patrick e a me questo mestiere ha preso una piega diversa, più elegante, seria, professionale, affidabile. Noi siamo stati degli esploratori, degli inventori, precursori di idee e servizi, lungimiranti, abbiamo sperimentato, provato, costruito, fantasticato.

Oggi per uno che inizia è tutto abbastanza facile, sa cosa deve scrivere, come pubblicizzarsi, che parole usare, che foto mettere senza rischiare di sbagliare. Questo mestiere oggi è alla portata di tutti, basta essere un pò carini e presentabili, scopiazzare qua e la, e il gioco è fatto. Quello che vedo oggi tra i nuovi gigolo è la loro poca fantasia, convinzione, originalità, sperimentazione, creare nuovi linguaggi, servizi, concetti e messaggi subliminali inediti.

E tu che suggerimento daresti ai nuovi gigolo? Cosa manca dal punto di vista femminile per migliorare ancora questo servizio? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.