Quando l'erezione è poesia

Gigolo sempre in vacanza

Ci sono delle donne che spesso mi chiedono, ma Roy, tu vai mai in vacanza? Stacchi mai la spina dal tuo lavoro? Ti concedi mai un periodo di ferie e di relax? Bene, a tutte queste domande la mia risposta è no. Io sono sempre in vacanza, il mio non è un lavoro ma una passione, un hobby, una missione.

La vacanza è per chi fa un mestiere usurante e poco piacevole. Le cosiddette ferie d’agosto sono per chi si fa il culo tutto l’anno e per qualche settimana vuole staccare. Io sono un privilegiato, ricavo soldi da un hobby, da una passione, da una virtù, da un gioco per grandi mai cresciuti.

Quello di cui ho bisogno io è di lavorare veramente, trasformare le ferie o le vacanze in settimane di lavoro vero. Ad esempio andare una settimana ad Ibiza a fare il muratore nei cantieri sotto il sole, oppure due settimane a Saint Tropez come operatore ecologico e alzarmi tutti i giorni alle 4 per spazzare i viali.

Un gigolo che desidera andare in vacanza e stoppare con il suo mestiere è un gigolo fallito, un perdente, uno che non ha la mentalità giusta per fare questo mestiere.

È tu cosa ne pensi. Un gigolo può desiderare di andare in vacanza? Un gigolo che va in vacanza è un perdente? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.