Quando l'erezione è poesia

Prostitute e clienti multati

Ho letto che il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani ha deciso di multare tutti gli usufruitori delle prostitute di strada. Non è il primo sindaco ad applicare questa regola comunale, ci sono stati altri prima di lui, qualcuno addirittura multava il cliente fotografandolo anche in fase di contrattazione con la prostituta, mandando poi tutto a casa, foto compresa, affinchè la moglie del mal capitato vedesse come e con chi spende il denaro il marito. Mi sembra una gran bastardata e perdita di tempo, e oltre tutto non andrà a risolvere il problema della prostituzione coatta.

Molti comuni d’Italia pensano di risolvere il problema della prostituzione di strada sanzionando o umiliando il cliente, senza rendersi conto che comprare del sesso è lecito, è una priorità e un bisogno primario dell’uomo. E’ come multare chi beve o chi mangia. Mettiamo il caso che su una via ci sono troppi ristoranti e il comune ne vuole eliminarne qualcuno perché gli abitanti stanno ingrassando o si mangia troppo in quella via, allora intelligentemente il comune cosa fa? Decide di multare tutti quelli che si recano al ristorante per mangiare, e così facendo il sindaco porterà a chiudere tutti i ristoranti della zona perché non avranno più clienti da sfamare, debellando di fatto il grasso superfluo..

Non mi sembra la strada giusta e veloce far finta di niente o nascondere la testa sotto la sabbia usando questi escamotage ridicoli che non portano a nessuna soluzione reale. Leggendo nei vari articoli mi sembra che non c’è nessuna legge che vieta il consumo di sesso barattato. Altrimenti sarebbero da multare anche molti mariti che mantengono le mogli. La prostituzione in Italia non è reato e quindi non sono previste multe da pagare per chi ne usufruisce. La cassazione già si espressa su questo argomento e dice niente multe ai clienti delle prostitute. Questo è un decreto amministrativo tutto comunale, studiato ad arte solamente per fare cassa, come le multe agli automobilisti, gli autovelox truccati, ecc. Se un cliente decidesse di opporsi alla multa e portare il sindaco in causa molto probabilmente la vincerà.

Si è sempre detto che la causa dell’aumento della prostituzione sia il cliente, ma è ovvio che sia così, non ci può essere una vendita se non c’è un compratore, questa è la legge del mercato, ma non possiamo eliminare le sigarette multando il fumatore, non possiamo eliminare la droga multando chi la usa, è ridicolo.

Secondo me lo stato invece di perdere tempo con queste stronzate dovrebbe prendere sul serio il problema e cercare di risolverlo al più presto regolamentando la prostituzione e tutti i sex worker volontari. Con questa operazione probabilmente ci guadagnerebbero tutti, lo stato che incasserebbe denaro da parte dei lavoratori e lavoratrici del sesso, il cliente che avrebbe un servizio più confortevole e privato lontano dalla strada e da occhi indiscreti, e la prostituta che si sentirà più protetta e considerata dallo stato sia come donna che come lavoratrice e cittadina.

E tu multeresti il cliente di una prostituta? E’ giusto mandare la foto del cliente alla moglie? La cliente di un Accompagnatore deve essere multata? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.