Skip to main content

Quando l'erezione è poesia

Il Blog di Roy

Ironico - Filosofico - Poetico - Cinetico - Fotografico

Le donne in cerca di compagnia che pagano un Gigolo

Quante sono realmente le donne che pagano un Gigolo?

A volte mi capita di leggere i commenti sotto i miei post su facebook ecc. che lasciano le molte signorine moraliste le quali dicono di avere a disposizione molti uomini gratis e si chiedono il perché dovrebbero pagare uno che fa il mio mestiere. Io posso essere anche d’accordo con loro, effettivamente secondo un mio personale ragionamento, le mie conclusioni non sono molto distanti dalle loro idee. Il 99% delle donne non pagano o non pagherebbero mai un uomo prezzolato, cioè un gigolò, solo il restante 1% lo fa senza problemi e vergogna, ovviamente la percentuale crescerebbe se il 100% delle donne avessero a disposizione i mezzi economici per farlo.

Se calcoliamo che in Italia ci sono 30 milioni di donne, l’1% sono un numeri spropositato di richiedenti servizi ai gigolò o agli accompagnatori per signore. Se consideriamo poi che l’offerta degli uomini in vendita per il 90% dei casi è molto scarsa e mal gestita, ecco che il risultato che evince in queste statistiche è che uno come me, un gigolo professionista, ha un sacco di donne che lo contattano e di conseguenza molto lavoro. Potrei dire che questo non è giusto, non è morale o non è rispettabile per la donna, ma non è colpa mia, io sono solo la causa effetto, la controindicazione di una donna che sta crescendo culturalmente, economicamente e politicamente.

L’1% delle donne che usufruiscono del servizio non vengono dai social network, li la percentuale è molto ma molto più bassa, principalmente le donne che hanno deciso di concedersi una trasgressione o una serata romantica vengono da Google e ti contattano solo dopo una ricerca mirata e scrupolosa. Sono poche le donne che si lasciano fregare da 4 foto postate su siti di annunci o una descrizione banale e fintamente poetica.

E tu a quale percentuale appartieni? Pensi che il mio ragionamento sia giusto? Hai un’altra idea a proposito? Quante donne pagano per fare l'amore? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

 

Commenti 107

Guest - Ly77 il Martedì, 01 Novembre 2016 08:53

Io lo trovo molto squallido e triste dover ricorrere a un gigolo.Poi ognuno la vede a modo suo ovviamente. Sapere che tutto quel dice e che fa è solo perché lo stai pagando. Non lo capiro' mai.

Io lo trovo molto squallido e triste dover ricorrere a un gigolo.Poi ognuno la vede a modo suo ovviamente. Sapere che tutto quel dice e che fa è solo perché lo stai pagando. Non lo capiro' mai.
Guest - Anonimo il Giovedì, 30 Giugno 2016 18:23

roby... ma il rimborso nel caso tu non vada a buon fine ...c'è???
...scommetto che ne hai rimborsate poche.
abbracci Nicla

roby... ma il rimborso nel caso tu non vada a buon fine ...c'è??? :o:o:o...scommetto che ne hai rimborsate poche. abbracci Nicla
Guest - Io il Martedì, 28 Giugno 2016 19:10

Manu questo è l'augurio che ti faccio:“Ho imparato ad aver cura di me. Adesso so scegliere chi portare nel cuore. Ora so decidere chi tenermi vicino, ora so capire chi merita e chi no. E so che malgrado tutto ciò verrò ferita ancora, ma ora so che saprò cavarmela.” (di Silvia Nelli):heart:

Manu questo è l'augurio che ti faccio:“Ho imparato ad aver cura di me. Adesso so scegliere chi portare nel cuore. Ora so decidere chi tenermi vicino, ora so capire chi merita e chi no. E so che malgrado tutto ciò verrò ferita ancora, ma ora so che saprò cavarmela.” (di Silvia Nelli):heart:
Guest - Manu il Martedì, 28 Giugno 2016 08:18

p.s. voglio precisare che non ho "un'ossessione per Roy". Il punto focale è che mi sono sentita trattata di merda qua dentro sin quasi da subito, per non essere stata la clessica leccapiedi. Anche quando mi esprimevo con cortesia e senza usare parolacce sono stata attaccata ingiustamente. E Roy non mi ha mai detto niente, nemmeno in privato. Se non voleva esporsi in pubblico ok, non lo pretendo. Ma nemmeno una parola in privato, nemmeno una parola di sostegno....niente. Silenzio glaciale. Indifferenza massima. Mi ha snobbata, mi ha lasciata sola, ha pubblicato i miei scritti, le mie mail private e ha lasciato che mi sbranassero. Ha sempre risposto a qualsiasi genere di messaggio privato, serio o scherzoso, con freddi monosillabi. alle mail non rispondeva oppure rispondeva così: "troppo lunga". Come puoi essere in grado di leggere un libro se non sei in grado di leggere una mail di due pagine (tempo di lettura massima tre minuti) ??? Ok, prendi su e porta a casa, ho archiviato tutto. Sono tutte queste cose, queste piccole cattiverie e dimostrazioni di disinteresse, come piccole innocue gocce che scavano la pietra, mi hanno portata a questi livelli di esasperazione. Tutto il modo in cui è strutturato questo blog, le sue dinamiche Roy/clienti e commentatrice/commentatrice che siano clienti o no, mi fa. E' una questione di principio. Non permetto a nessuno di trattarmi così, non è un comportamento che digerisco. Spero di aver chiarito almeno in parte. Comunque non importa....questa storia sta diventando una polemica infinita, sterile e inutile, non ne posso ricavare niente. La soluzione è che non esiste soluzione e che continuare a menare il torrone per niente è diventato snervante anche per me. Lasciare il blog è una cosa che ho trovato sempre difficile e mi dispiace in parte perchè per me significa chiudere un capitolo su cui contavo moltissimo e chiuderlo in modo definitivo. E nel pacchetto ci metto anche Roy, non potrebbe essere altrimenti dal momento che Roy e il suo blog sono in simbiosi. Roy E' il suo blog. Roy e il suo blog costituiscono un unico sistema di interscambio relazionale che si basa su dinamiche che non riesco a concepire e condividere, escono completamente dal mio schema di accettazione mentale, e io mi reputo una persona comprensiva e dalla mente aperta. Ma certe cose non riesco ad accettarle, mi risulta anche inconcepibile che esistano. Uscire dal blog dopo tanti mesi per me rappresenta una grande sconfitta. E che con Roy i rapporti si siano guastati fino a questo punto è una sconfitta ancora più grande. Significa che non riesco a relazionarmi nemmeno con un uomo che tratta donne problematiche tutti i giorni, come donne con handicap gravi o che hanno subito gravi traumi...e questo è grave. Significa che non sono messa bene, che come donna non vado bene nemmeno a pagare...figuriamoci in un rapporto senza pagare con un uomo normale...ma chi mi vuole? Nemmeno ci provo, sono stufa di collezionare umiliazioni, schiaffi morali e sconfitte. Sono stufa di piangere ad ogni ora del giorno e della notte. Guido la macchina per andare in ufficio e intanto piango....mi addormento e piango...non ho più energia per fare nulla, nemmeno per cucinare, nemmeno per camminare. Non ho più energia per vivere. Non è giusto. Quindi lascio tutto. E mi dichiaro sconfitta. Spero che le persone che mi volevano sotterrare siano contente, Roy e Francesca inclusi.

p.s. voglio precisare che non ho "un'ossessione per Roy". Il punto focale è che mi sono sentita trattata di merda qua dentro sin quasi da subito, per non essere stata la clessica leccapiedi. Anche quando mi esprimevo con cortesia e senza usare parolacce sono stata attaccata ingiustamente. E Roy non mi ha mai detto niente, nemmeno in privato. Se non voleva esporsi in pubblico ok, non lo pretendo. Ma nemmeno una parola in privato, nemmeno una parola di sostegno....niente. Silenzio glaciale. Indifferenza massima. Mi ha snobbata, mi ha lasciata sola, ha pubblicato i miei scritti, le mie mail private e ha lasciato che mi sbranassero. Ha sempre risposto a qualsiasi genere di messaggio privato, serio o scherzoso, con freddi monosillabi. alle mail non rispondeva oppure rispondeva così: "troppo lunga". Come puoi essere in grado di leggere un libro se non sei in grado di leggere una mail di due pagine (tempo di lettura massima tre minuti) ??? Ok, prendi su e porta a casa, ho archiviato tutto. Sono tutte queste cose, queste piccole cattiverie e dimostrazioni di disinteresse, come piccole innocue gocce che scavano la pietra, mi hanno portata a questi livelli di esasperazione. Tutto il modo in cui è strutturato questo blog, le sue dinamiche Roy/clienti e commentatrice/commentatrice che siano clienti o no, mi fa. E' una questione di principio. Non permetto a nessuno di trattarmi così, non è un comportamento che digerisco. Spero di aver chiarito almeno in parte. Comunque non importa....questa storia sta diventando una polemica infinita, sterile e inutile, non ne posso ricavare niente. La soluzione è che non esiste soluzione e che continuare a menare il torrone per niente è diventato snervante anche per me. Lasciare il blog è una cosa che ho trovato sempre difficile e mi dispiace in parte perchè per me significa chiudere un capitolo su cui contavo moltissimo e chiuderlo in modo definitivo. E nel pacchetto ci metto anche Roy, non potrebbe essere altrimenti dal momento che Roy e il suo blog sono in simbiosi. Roy E' il suo blog. Roy e il suo blog costituiscono un unico sistema di interscambio relazionale che si basa su dinamiche che non riesco a concepire e condividere, escono completamente dal mio schema di accettazione mentale, e io mi reputo una persona comprensiva e dalla mente aperta. Ma certe cose non riesco ad accettarle, mi risulta anche inconcepibile che esistano. Uscire dal blog dopo tanti mesi per me rappresenta una grande sconfitta. E che con Roy i rapporti si siano guastati fino a questo punto è una sconfitta ancora più grande. Significa che non riesco a relazionarmi nemmeno con un uomo che tratta donne problematiche tutti i giorni, come donne con handicap gravi o che hanno subito gravi traumi...e questo è grave. Significa che non sono messa bene, che come donna non vado bene nemmeno a pagare...figuriamoci in un rapporto senza pagare con un uomo normale...ma chi mi vuole? Nemmeno ci provo, sono stufa di collezionare umiliazioni, schiaffi morali e sconfitte. Sono stufa di piangere ad ogni ora del giorno e della notte. Guido la macchina per andare in ufficio e intanto piango....mi addormento e piango...non ho più energia per fare nulla, nemmeno per cucinare, nemmeno per camminare. Non ho più energia per vivere. Non è giusto. Quindi lascio tutto. E mi dichiaro sconfitta. Spero che le persone che mi volevano sotterrare siano contente, Roy e Francesca inclusi.
Guest - Manu il Martedì, 28 Giugno 2016 07:19

Non conosco Luise e me ne frego. Per me puó tranquillamente morire sotto un treno come certe altre clienti di Roy. Non ho paura di lei, non ho paura di nessuno e l'anonima cazzona che mi insulta nemmeno la degno di considerazione. Dopo quello che ho dovuto sopportare da quando sono qui niente mi tocca piú. Fate presto a giudicare, ma voi non conoscete gli antefatti e i "dietro le quinte". Prima di incontrare Roy avevo giá i miei problemi ma erano gestibili, lui e questo circo delle copulazioni a pagamento li hanno peggiorati. Sono esasperata. Sbaglio a sfogarmi sui poveri innocenti santerellini? E perchè? Cosa hanno fatto loro per me se non del male? Roy mi ha chiuso la porta in faccia e non ci posso più nemmeno parlare. Me lo ha fatto capire con l'ultima chiamata che ho dovuto chiudere dopo tre parole in croce. I messaggi privati non glieli posso mandare perchè "gli do fastidio", quindi non abbiamo piú assolutamente possibilitá di chiarire. Anzi dopo l'ultima chiamata mi vengono le palpitazioni appena cerco di comporre il suo numero sulla tastiera. Non ce la farei a sentire la sua voce...per come sono stata trattata...scoppierei a piangere e non riuscirei a parlare. Quindi a che servirebbe? Ho anche avuto un lutto recente e sono emotivamente molto provata. Come ho già detto, sono pienamente consapevole che per Roy la questione riveste un'importanza pari a zero, come io rivesto naturalmente un'importanza pari a zero. Forse se tirassi fuori una mazzetta da cinquecento euri alzerebbe le antenne ma a questo punto ho i miei dubbi anche su quello. Con gli affari che gli vanno a gonfie vele (a dir suo) e tutte le allegre mutande che gli passano tra le mani vuoi che perda anche un briciolo del suo prezioso regale tempo a considerare una come me? ahahah !!! Scherziamo? Suvvia... A un certo punto è stato come se mi avesse puntato una pistola carica alla tempia e mi avesse detto sghignazzando: e adesso sparati! È cattivo, usa una crudeltá sottile e ti colpisce dove sei più fragile perchè lui le donne le disprezza e le odia. E le sue clienti sono uguali a lui. Quello dei gigolo e delle loro clienti è un mondo di merda. E che Roy mi bloccasse pure se vuole, tanto mi manca solo quella come ciliegina sulla torta. Spero che le mie esternazioni abbiano l'effetto di colpire qualcuna di queste persone? Ma per carità! sono statue di ghiaccio, al posto del cuore hanno un pezzo di ghiaccio, non hanno una coscienza e pensano solo a scopare come animali. Non ho assolutamente più nessuna aspettativa, ma questo non mi impedisce di esprimermi, se voglio. Che poi le mie parole cadano nel nulla poco mi importa ormai, al massimo si faranno una bella risata alle mie spalle, come d'altronde hanno sempre fatto. E' inutile, stare qui mi mette di malumore e mi rovina la giornata, sempre. Esco a prendere una boccata d'aria e a cercare un po' di serenità, che è meglio.
p.s. io aggressiva? nessuno mi ha mai descritta come aggressiva. Gli animali feriti diventano aggressivi, si rivoltano e mordono anche chi gli tende una mano per aiutarli, perchè ormai hanno paura di chiunque.

Non conosco Luise e me ne frego. Per me puó tranquillamente morire sotto un treno come certe altre clienti di Roy. Non ho paura di lei, non ho paura di nessuno e l'anonima cazzona che mi insulta nemmeno la degno di considerazione. Dopo quello che ho dovuto sopportare da quando sono qui niente mi tocca piú. Fate presto a giudicare, ma voi non conoscete gli antefatti e i "dietro le quinte". Prima di incontrare Roy avevo giá i miei problemi ma erano gestibili, lui e questo circo delle copulazioni a pagamento li hanno peggiorati. Sono esasperata. Sbaglio a sfogarmi sui poveri innocenti santerellini? E perchè? Cosa hanno fatto loro per me se non del male? Roy mi ha chiuso la porta in faccia e non ci posso più nemmeno parlare. Me lo ha fatto capire con l'ultima chiamata che ho dovuto chiudere dopo tre parole in croce. I messaggi privati non glieli posso mandare perchè "gli do fastidio", quindi non abbiamo piú assolutamente possibilitá di chiarire. Anzi dopo l'ultima chiamata mi vengono le palpitazioni appena cerco di comporre il suo numero sulla tastiera. Non ce la farei a sentire la sua voce...per come sono stata trattata...scoppierei a piangere e non riuscirei a parlare. Quindi a che servirebbe? Ho anche avuto un lutto recente e sono emotivamente molto provata. Come ho già detto, sono pienamente consapevole che per Roy la questione riveste un'importanza pari a zero, come io rivesto naturalmente un'importanza pari a zero. Forse se tirassi fuori una mazzetta da cinquecento euri alzerebbe le antenne ma a questo punto ho i miei dubbi anche su quello. Con gli affari che gli vanno a gonfie vele (a dir suo) e tutte le allegre mutande che gli passano tra le mani vuoi che perda anche un briciolo del suo prezioso regale tempo a considerare una come me? ahahah !!! Scherziamo? Suvvia... A un certo punto è stato come se mi avesse puntato una pistola carica alla tempia e mi avesse detto sghignazzando: e adesso sparati! È cattivo, usa una crudeltá sottile e ti colpisce dove sei più fragile perchè lui le donne le disprezza e le odia. E le sue clienti sono uguali a lui. Quello dei gigolo e delle loro clienti è un mondo di merda. E che Roy mi bloccasse pure se vuole, tanto mi manca solo quella come ciliegina sulla torta. Spero che le mie esternazioni abbiano l'effetto di colpire qualcuna di queste persone? Ma per carità! sono statue di ghiaccio, al posto del cuore hanno un pezzo di ghiaccio, non hanno una coscienza e pensano solo a scopare come animali. Non ho assolutamente più nessuna aspettativa, ma questo non mi impedisce di esprimermi, se voglio. Che poi le mie parole cadano nel nulla poco mi importa ormai, al massimo si faranno una bella risata alle mie spalle, come d'altronde hanno sempre fatto. E' inutile, stare qui mi mette di malumore e mi rovina la giornata, sempre. Esco a prendere una boccata d'aria e a cercare un po' di serenità, che è meglio. p.s. io aggressiva? nessuno mi ha mai descritta come aggressiva. Gli animali feriti diventano aggressivi, si rivoltano e mordono anche chi gli tende una mano per aiutarli, perchè ormai hanno paura di chiunque.
Guest - Manu il Lunedì, 27 Giugno 2016 20:16

Missis: hai ragione, sono diventata un'aguzzina spietata e cattiva, ma solo perchè soffro moltissimo. Non si nasce cattivi, lo si diventa perchè si soffre e la soffereza in certi casi incattivisce, nel mio caso, per le sperienz e che ho avuto io e gli atteggiamenti che ho ritrovato qui, la rabbia in certi momenti è stata così potente da rendermi cieca, da rendermi una furia incontrollable. Quello che avete visto come violenza verbale da parte mia non è nulla. Ci sono stati momenti nei quali ho assaporato il piacere morboso che prova un assassino prima di uccidere la sua vittima. Riesco a capire i killer seriali e i pluriomicidi. Non li scuso ma li capisco, so cosa provano e cosa li spinge fino al punto da commettere certi reati aberranti. Raggiungono e oltrepassano il punto di non ritorno, nel quale il dolore che provi è troppo forte, o lo rivolgi verso te stesso attraverso il suicidio, o uccidi qualcun altro. Ma non nasci così, ti ci portano, credimi. Io: sono consapevole che le tue parole contengono una grande verità, ma questo non cambia i fatti e nemmeno le mie convinzioni e le mie emozioni. Ci sono stati attimi di speranza, in cui ho pensato che forse un po' mi sbagliavo e che non poteva essere tut così pessimo e squallido come io pensavo. Mi ero avvicinata a questo mondo con delle speranza, o illusioni, di venire accolt. Con dei problemi che speravo di sviscerare e risolvere, in qualche modo. Cercavo una soluzione per vivere bene il sesso anch'io ed essere felice. Ma invece ho trovato tutta questa merda. Per quanto riguarda gli insulti ci vado giù pesante? Non sapete cos'è per me pesante, al contrario, mi sono molto trattenuta. Sono un Toro ascendente Leone. E mi chiedo cosa ci faccio qui e per quale assurdo e crudele scherzo del destino sono finita in un blog del genere, perchè mai ho pagato per avere un rapporto sessuale con un uomo del genere...un bellissimo guscio vuoto. Non lo so, mi scoppia la testa. Ho solo un'amica con cui posso parlare e non la posso asillare, ha anche lei i suoi problemi. Quindi devo cavarmela da sola (sai che gran novità). Non mi piace fare la vittima, etesto sentirmi forzata a ricoprire questo ruolo. Non sono mai stata quella che si lamenta, ho sempre stoicamente sopportato in silenzio trovandomi soluzioni per conto mio. A volte ho dovuto accettare dei compromessi, o mediare, ma non ho mai chiesto niente per me, mai da quando ero una bambina di sei anni e ho scoperto l'uso della ragione. Nella mia famiglia non c'è mai stato spazio per i miei capricci e per i miei bisogni quindi ho imparato a tenermeli per me e non manifestarli. Ora, a distanza di 40 anni non posso cambiare, anche se fa male. Adessoho scoperto che non posso più tacere di fronte a soprusi e ingiustizie, non sopporto più di venire trattata in un certo modo, quindi mi ribello anche con violenza. So di sembrare eccessva ma non mi importa, prefisco questo che tacere e subire piangendo di nascosto come ho sempre fatto. Forse le mie percezioni sono sempre state sbagliate, i miei pensieri sbagliati, ma quando cerco di essere ottimista poi spesso e volentieri vengo schiaffeggiata moralmente o delusa. La vita a volte colpisce duro, tutti...mica solo me. Solo che alcuni sono più forti e hanno la corazza più spessa, io sono troppo sensibile e questa è sempre stata una fregatura. Tutto un insieme di eventi ha dato alla mia vita una sfumatura triste, anche se ci sono state un sacco di cose belle. La vita è nubi e sole, dicono che non può piovere per sempre e che poi torna sempre il sereno. Questo blog per me è un temporale, un uragano, uno tsunami. Sto attraversando un lungo periodo di pioggia enuvole sparse. A volte perdo la speranza di rivedere il sole, ma se sto lontana da questo blog e da Roy mondo fatto di falsità e donnacce (che schifo di ambientaccio vomitevole) riesco di tanto in tanto a intravedere il sole. Non riesco ancora a rassegnarmi che esista davvero una realtà....non riesco a trovarci un aggettivo abbastanza negativo per definirla...come questa dei gigolo, prostitute e compagnia bella. La prostituzione non è un'evoluzione della onna o dell'uomo, è lo squallore totale più assoluto del'anima umana. Per Roy credevo fosse diverso, come una babbiona ci sono cascata anch'io credendo a tutte le false promesse che fa nel suo sito...secchio per le allodole, bugie per attrarre donne in dificoltà, prendere i loro soldi vendendo una illusione a volte anche mal confezionata, ecco cos'è. Il belloè che si contraddice non ne fa mistero. Volevo credere nel suo lato umano, che lo avesse almeno un lato umano. Ci sono stati spiragli in certi momenti che mi hanno fatto credere che esistesse. Ora non ci credo più, mi sono tolta definitivamente qualsiasi illusione. Bene, meglio così. Vado avanti per la mia strada, sono vissuta fino a poco fa senza il Roy mondo, posso farlo ancora senza problemi. Tutti siamo sostituibili e nessuno è indispensabile. E non dimentichiamoci che per Roy siamo solo numeri...pardon, culi paganti. Lui il sesso di cui ha bisogno se lo procura così. Io ora che sono rimasta col culo per terra devo rialzarmi e pensare a come procurarmelo io, perchè detesto ammetterlo ma ne ho bisogno, anche se ho paura e non so se dopo tutte le mie vicissitudini andate male riuscirò mai più a permettere a un uomo di toccarmi. Ne ho tanto bisogno ma ho tanta paura e sto male, piango di nascosto ogni due per tre. Ma ve lo immaginate? Come faccio ad affrontare un uomo così? Scapperebbe chiunque, nessuno la vuole una donna come me, tutti vogliono donne come Francesca, persino Roy che è un gigolo...è il massimo. Non ho grandi speranze, anche perchè con la paura che ho di un altro fallimento ho chiuso qualsiasi buco corporeo e deciso che gli uomini sessuamente attivi non devono avvicinarsi a meno di due metri se no vado in crisi di panico e scapp urlando. Notte.

Missis: hai ragione, sono diventata un'aguzzina spietata e cattiva, ma solo perchè soffro moltissimo. Non si nasce cattivi, lo si diventa perchè si soffre e la soffereza in certi casi incattivisce, nel mio caso, per le sperienz e che ho avuto io e gli atteggiamenti che ho ritrovato qui, la rabbia in certi momenti è stata così potente da rendermi cieca, da rendermi una furia incontrollable. Quello che avete visto come violenza verbale da parte mia non è nulla. Ci sono stati momenti nei quali ho assaporato il piacere morboso che prova un assassino prima di uccidere la sua vittima. Riesco a capire i killer seriali e i pluriomicidi. Non li scuso ma li capisco, so cosa provano e cosa li spinge fino al punto da commettere certi reati aberranti. Raggiungono e oltrepassano il punto di non ritorno, nel quale il dolore che provi è troppo forte, o lo rivolgi verso te stesso attraverso il suicidio, o uccidi qualcun altro. Ma non nasci così, ti ci portano, credimi. Io: sono consapevole che le tue parole contengono una grande verità, ma questo non cambia i fatti e nemmeno le mie convinzioni e le mie emozioni. Ci sono stati attimi di speranza, in cui ho pensato che forse un po' mi sbagliavo e che non poteva essere tut così pessimo e squallido come io pensavo. Mi ero avvicinata a questo mondo con delle speranza, o illusioni, di venire accolt. Con dei problemi che speravo di sviscerare e risolvere, in qualche modo. Cercavo una soluzione per vivere bene il sesso anch'io ed essere felice. Ma invece ho trovato tutta questa merda. Per quanto riguarda gli insulti ci vado giù pesante? Non sapete cos'è per me pesante, al contrario, mi sono molto trattenuta. Sono un Toro ascendente Leone. E mi chiedo cosa ci faccio qui e per quale assurdo e crudele scherzo del destino sono finita in un blog del genere, perchè mai ho pagato per avere un rapporto sessuale con un uomo del genere...un bellissimo guscio vuoto. Non lo so, mi scoppia la testa. Ho solo un'amica con cui posso parlare e non la posso asillare, ha anche lei i suoi problemi. Quindi devo cavarmela da sola (sai che gran novità). Non mi piace fare la vittima, etesto sentirmi forzata a ricoprire questo ruolo. Non sono mai stata quella che si lamenta, ho sempre stoicamente sopportato in silenzio trovandomi soluzioni per conto mio. A volte ho dovuto accettare dei compromessi, o mediare, ma non ho mai chiesto niente per me, mai da quando ero una bambina di sei anni e ho scoperto l'uso della ragione. Nella mia famiglia non c'è mai stato spazio per i miei capricci e per i miei bisogni quindi ho imparato a tenermeli per me e non manifestarli. Ora, a distanza di 40 anni non posso cambiare, anche se fa male. Adessoho scoperto che non posso più tacere di fronte a soprusi e ingiustizie, non sopporto più di venire trattata in un certo modo, quindi mi ribello anche con violenza. So di sembrare eccessva ma non mi importa, prefisco questo che tacere e subire piangendo di nascosto come ho sempre fatto. Forse le mie percezioni sono sempre state sbagliate, i miei pensieri sbagliati, ma quando cerco di essere ottimista poi spesso e volentieri vengo schiaffeggiata moralmente o delusa. La vita a volte colpisce duro, tutti...mica solo me. Solo che alcuni sono più forti e hanno la corazza più spessa, io sono troppo sensibile e questa è sempre stata una fregatura. Tutto un insieme di eventi ha dato alla mia vita una sfumatura triste, anche se ci sono state un sacco di cose belle. La vita è nubi e sole, dicono che non può piovere per sempre e che poi torna sempre il sereno. Questo blog per me è un temporale, un uragano, uno tsunami. Sto attraversando un lungo periodo di pioggia enuvole sparse. A volte perdo la speranza di rivedere il sole, ma se sto lontana da questo blog e da Roy mondo fatto di falsità e donnacce (che schifo di ambientaccio vomitevole) riesco di tanto in tanto a intravedere il sole. Non riesco ancora a rassegnarmi che esista davvero una realtà....non riesco a trovarci un aggettivo abbastanza negativo per definirla...come questa dei gigolo, prostitute e compagnia bella. La prostituzione non è un'evoluzione della onna o dell'uomo, è lo squallore totale più assoluto del'anima umana. Per Roy credevo fosse diverso, come una babbiona ci sono cascata anch'io credendo a tutte le false promesse che fa nel suo sito...secchio per le allodole, bugie per attrarre donne in dificoltà, prendere i loro soldi vendendo una illusione a volte anche mal confezionata, ecco cos'è. Il belloè che si contraddice non ne fa mistero. Volevo credere nel suo lato umano, che lo avesse almeno un lato umano. Ci sono stati spiragli in certi momenti che mi hanno fatto credere che esistesse. Ora non ci credo più, mi sono tolta definitivamente qualsiasi illusione. Bene, meglio così. Vado avanti per la mia strada, sono vissuta fino a poco fa senza il Roy mondo, posso farlo ancora senza problemi. Tutti siamo sostituibili e nessuno è indispensabile. E non dimentichiamoci che per Roy siamo solo numeri...pardon, culi paganti. Lui il sesso di cui ha bisogno se lo procura così. Io ora che sono rimasta col culo per terra devo rialzarmi e pensare a come procurarmelo io, perchè detesto ammetterlo ma ne ho bisogno, anche se ho paura e non so se dopo tutte le mie vicissitudini andate male riuscirò mai più a permettere a un uomo di toccarmi. Ne ho tanto bisogno ma ho tanta paura e sto male, piango di nascosto ogni due per tre. Ma ve lo immaginate? Come faccio ad affrontare un uomo così? Scapperebbe chiunque, nessuno la vuole una donna come me, tutti vogliono donne come Francesca, persino Roy che è un gigolo...è il massimo. Non ho grandi speranze, anche perchè con la paura che ho di un altro fallimento ho chiuso qualsiasi buco corporeo e deciso che gli uomini sessuamente attivi non devono avvicinarsi a meno di due metri se no vado in crisi di panico e scapp urlando. Notte.
Guest - Manu il Lunedì, 27 Giugno 2016 09:17

Voglio dire una cosa a Roy e Francesca soprattutto, perchè è giusto che la sappiano e io devo liberarmi di questo peso: siete fatti della stessa pasta. Avete lo stesso modo di rispondere alle critiche, lo stesso atteggiamento. É Francesca che ha preso lezioni da Roy o viceversa? In tutti questi mesi di permanenza sul blog, nell'esporre i miei disagi (cosa che mi costava fatica e sofferenza) mi sono trovata voi due che, soli o in coppia, rispondevate con brevi battute tra l'ironico e il canzonatorio, con l'intento di prendervi gioco di me e del mio malessere, trasformandolo in qualcosa di nessun valore su cui farvi quattro risate. Mi avete fatto molto MOLTO MALE. Se volete divertirvi continuate a farlo rotolandovi nel letto e facendo porcate insieme, non ridendo alle spalle di chi soffre. E meno male che Francesca è un medico che cura i bambini. Mi chiedo quanti bambini sia riuscita a rovinare nella sua carriera...forse il numero eguaglia quello delle donne che Roy ha rovinato. Durante il prossimo incontro, tra una risata e l'altra o tra un coito e l'altro potete divertirvi a contarli e vedere chi vince. Voglio che sappiate che per COLPA VOSTRA essenzialmente, ma anche di altri elementi sparsi, una persona qui, in questi mesi ha pensato spesso e seriamente al suicidio. Per COLPA VOSTRA il mio malessere anzichè placarsi e trovare ristoro si è amplificato soffocandomi. Poi mi sono detta che no, non ne valeva la pena, siete persone meschine e orribili, e io ho ancora molto per cui vivere. Non ve la do questa soddisfazione. Sappiate peró che in virtú di questo vi odio come nessuno vi ha odiato mai e che continueró per il resto della mia vita ad augurarvi il peggio del peggio. Spero che soffriate come avete fatto soffrire me, burlandovi dei miei sentimenti, delle mie emozioni, delle mie problematiche; sbaffeggiandole, sminuendole a livello di una barzelletta da osteria. Non siete in grado di interagire con chi sta male e si porta dentro una sofferenza. Non siete dotati della delicatezza e del rispetto necessari per avvicinare qualcuno con un disagio o un malessere evidente. Fate solo danni. Mi auguro che lo teniate presente in futuro, per non fare ad altri quello che avete fatto a me, ma non mi aspetto nulla e non mi faccio illusioni, certe persone non cambiano e se uno una coscienza non ce l'ha inutile pretendere che per magia cambi atteggiamento. Mi allontano da qui, voglio allontanarmi da qui così posso tentare di passare per un po' dall'odio all'indifferenza volgendo i miei pensieri altrove. Ma non potrò mai perdonarvi. Mi avete fatto troppo male e io non sono capace di perdonare un simile comportamento nei miei confronti. Qualsiasi cosa succeda non vi perdoneró mai, e non credi di essere una pazza con problemi mentali particolari, solo una donna normalissima che ha sofferto molto, che è molto sensibile e che non è stata capita, da qualcuno, lo ammetto e ringrazio, per fortuna è stata supportata (anche Mimma lo ha fatto a modo suo, anche se non sempre con la tattica giusta ma ho apprezzato lo sforzo pur incazzandomi). Credo di essere una donna con la sola colpa di aver voluto essere se stessa fino in fondo, esponendo le proprie perplessità, le proprie fragilità, con la speranza (illusoria) che ciò potesse servire a se stessa e agli altri, per migliorarci tutti. Invece è stata schernita, insultata, trattata con alterigia e superficialità e indifferenza, allontanata, evitata come si evita la peste. Ignorata. Questo fa male. Ma certo, cosa potevo aspettarmi da un gigolo e dalle sue cortigiane? Ho proprio sbagliato tutto...

Voglio dire una cosa a Roy e Francesca soprattutto, perchè è giusto che la sappiano e io devo liberarmi di questo peso: siete fatti della stessa pasta. Avete lo stesso modo di rispondere alle critiche, lo stesso atteggiamento. É Francesca che ha preso lezioni da Roy o viceversa? In tutti questi mesi di permanenza sul blog, nell'esporre i miei disagi (cosa che mi costava fatica e sofferenza) mi sono trovata voi due che, soli o in coppia, rispondevate con brevi battute tra l'ironico e il canzonatorio, con l'intento di prendervi gioco di me e del mio malessere, trasformandolo in qualcosa di nessun valore su cui farvi quattro risate. Mi avete fatto molto MOLTO MALE. Se volete divertirvi continuate a farlo rotolandovi nel letto e facendo porcate insieme, non ridendo alle spalle di chi soffre. E meno male che Francesca è un medico che cura i bambini. Mi chiedo quanti bambini sia riuscita a rovinare nella sua carriera...forse il numero eguaglia quello delle donne che Roy ha rovinato. Durante il prossimo incontro, tra una risata e l'altra o tra un coito e l'altro potete divertirvi a contarli e vedere chi vince. Voglio che sappiate che per COLPA VOSTRA essenzialmente, ma anche di altri elementi sparsi, una persona qui, in questi mesi ha pensato spesso e seriamente al suicidio. Per COLPA VOSTRA il mio malessere anzichè placarsi e trovare ristoro si è amplificato soffocandomi. Poi mi sono detta che no, non ne valeva la pena, siete persone meschine e orribili, e io ho ancora molto per cui vivere. Non ve la do questa soddisfazione. Sappiate peró che in virtú di questo vi odio come nessuno vi ha odiato mai e che continueró per il resto della mia vita ad augurarvi il peggio del peggio. Spero che soffriate come avete fatto soffrire me, burlandovi dei miei sentimenti, delle mie emozioni, delle mie problematiche; sbaffeggiandole, sminuendole a livello di una barzelletta da osteria. Non siete in grado di interagire con chi sta male e si porta dentro una sofferenza. Non siete dotati della delicatezza e del rispetto necessari per avvicinare qualcuno con un disagio o un malessere evidente. Fate solo danni. Mi auguro che lo teniate presente in futuro, per non fare ad altri quello che avete fatto a me, ma non mi aspetto nulla e non mi faccio illusioni, certe persone non cambiano e se uno una coscienza non ce l'ha inutile pretendere che per magia cambi atteggiamento. Mi allontano da qui, voglio allontanarmi da qui così posso tentare di passare per un po' dall'odio all'indifferenza volgendo i miei pensieri altrove. Ma non potrò mai perdonarvi. Mi avete fatto troppo male e io non sono capace di perdonare un simile comportamento nei miei confronti. Qualsiasi cosa succeda non vi perdoneró mai, e non credi di essere una pazza con problemi mentali particolari, solo una donna normalissima che ha sofferto molto, che è molto sensibile e che non è stata capita, da qualcuno, lo ammetto e ringrazio, per fortuna è stata supportata (anche Mimma lo ha fatto a modo suo, anche se non sempre con la tattica giusta ma ho apprezzato lo sforzo pur incazzandomi). Credo di essere una donna con la sola colpa di aver voluto essere se stessa fino in fondo, esponendo le proprie perplessità, le proprie fragilità, con la speranza (illusoria) che ciò potesse servire a se stessa e agli altri, per migliorarci tutti. Invece è stata schernita, insultata, trattata con alterigia e superficialità e indifferenza, allontanata, evitata come si evita la peste. Ignorata. Questo fa male. Ma certo, cosa potevo aspettarmi da un gigolo e dalle sue cortigiane? Ho proprio sbagliato tutto...
Guest - Anonimo il Domenica, 26 Giugno 2016 19:52

Cara Mimma, quello che ti sfugge è che si, certo, esistono donne che non traggono affatto beneficio dall'uscita con un gigolo, poi ci sono quelle che per narcisismo e esibizionismo sbandierano qui benefici poco credibili, anche se il beneficio è sempre proporzionale a ciò che ti aspettavi, magari collocando l'uscita con Roy in una dimensione realistica con aspettative raggiungibili, fa sì che l'effetto sia assolutamente positivo. Poi c'è un mondo di donne normali, che in un momento di sconforto, solitudine, follia, eccitazione o anche semplicemente noia escono con un uomo a pagamento, passano una serata piacevole e poi tornano ad essere quelle di sempre, senza pretendere che questo malcapitato della sorbirsi le loro beghe quotidiane. Credo che queste donne siano la maggioranza, ma certo, per te, non essendo Casi sociali o limite, sono poco interessantissi. Godere di ciò che la vita ti mette a disposizione, è un'arte molto più diffusa di ciò che credi

Cara Mimma, quello che ti sfugge è che si, certo, esistono donne che non traggono affatto beneficio dall'uscita con un gigolo, poi ci sono quelle che per narcisismo e esibizionismo sbandierano qui benefici poco credibili, anche se il beneficio è sempre proporzionale a ciò che ti aspettavi, magari collocando l'uscita con Roy in una dimensione realistica con aspettative raggiungibili, fa sì che l'effetto sia assolutamente positivo. Poi c'è un mondo di donne normali, che in un momento di sconforto, solitudine, follia, eccitazione o anche semplicemente noia escono con un uomo a pagamento, passano una serata piacevole e poi tornano ad essere quelle di sempre, senza pretendere che questo malcapitato della sorbirsi le loro beghe quotidiane. Credo che queste donne siano la maggioranza, ma certo, per te, non essendo Casi sociali o limite, sono poco interessantissi. Godere di ciò che la vita ti mette a disposizione, è un'arte molto più diffusa di ciò che credi
Guest - Manu il Domenica, 26 Giugno 2016 17:49

Una cosa giusta me l'ha detta Roy, e poi in altro modo me l'hanno sottolineto diverse di voi : lui non risolve i problemi. Non è la soluzione a un problema, in effetti non lo è, e non è di aiuto alcuno. È semplicemente un palliativo momentaneo a una situazione di disagio, ma poi, dato che non risolve, il disagio torna e ti toccherebbe richiamarlo per rivivere la situazione positiva di benessere e così via al'infinito, in una spirale che non porta anessuna sluzione, non ti porta a stare veramente meglio in modo definitovo, visto che di soluzioni non te ne ofre nessuna, perchè non è in grado di farlo, ma ti porta al dissanguamento economico a suo unico beneficio. Nel dirmi questo caro Royberto sei stato brusco ma sincero, come l'anonima che mi suggerisc altri "specialisti" per risolvere il mio problema. Bene, la soluzione al mio problema me la trovo io, non ho bisogno di inutili palliativi, e trovo ingiusto da parte mia pretendere qualcosa che non posso aver, lamentarmi ancora e vivere una qualsiasi futura esperienza di qualsiasi tipo con delle aspetative. Con Roy e con chiunque altro essere umano non si possono avere aspettative di nessun genere, solo cosi, non aspettandoti nulla, puoi viverla bene. Detto questo, buon appetito. Lascio Roy alle donne che si accontentano di un pomeriggio serata, di un palliativo, di una dose di medicina momentanea che ti cura al momento ma poi stai male di nuovo, io cerco la cura definitiva che nessuno può darmi e che devo trovare da sola.. A questo punto non ho più bisogno di Roy ne di nessun altro oggetto a stantuffo. Ciao.

Una cosa giusta me l'ha detta Roy, e poi in altro modo me l'hanno sottolineto diverse di voi : lui non risolve i problemi. Non è la soluzione a un problema, in effetti non lo è, e non è di aiuto alcuno. È semplicemente un palliativo momentaneo a una situazione di disagio, ma poi, dato che non risolve, il disagio torna e ti toccherebbe richiamarlo per rivivere la situazione positiva di benessere e così via al'infinito, in una spirale che non porta anessuna sluzione, non ti porta a stare veramente meglio in modo definitovo, visto che di soluzioni non te ne ofre nessuna, perchè non è in grado di farlo, ma ti porta al dissanguamento economico a suo unico beneficio. Nel dirmi questo caro Royberto sei stato brusco ma sincero, come l'anonima che mi suggerisc altri "specialisti" per risolvere il mio problema. Bene, la soluzione al mio problema me la trovo io, non ho bisogno di inutili palliativi, e trovo ingiusto da parte mia pretendere qualcosa che non posso aver, lamentarmi ancora e vivere una qualsiasi futura esperienza di qualsiasi tipo con delle aspetative. Con Roy e con chiunque altro essere umano non si possono avere aspettative di nessun genere, solo cosi, non aspettandoti nulla, puoi viverla bene. Detto questo, buon appetito. Lascio Roy alle donne che si accontentano di un pomeriggio serata, di un palliativo, di una dose di medicina momentanea che ti cura al momento ma poi stai male di nuovo, io cerco la cura definitiva che nessuno può darmi e che devo trovare da sola.. A questo punto non ho più bisogno di Roy ne di nessun altro oggetto a stantuffo. Ciao.
Guest - Anonimo Joe il Domenica, 26 Giugno 2016 16:19

Non leggevo da un po' ma devo dire che nulla è cambiato. Siete entrate in una sorta di spirale perversa, dalla quale non riuscite ad uscirne senza rendervi ridicole. Vi attaccate a vicenda su argomenti privi di qualsiasi logica e morale. E sono certo che molte sono ( ma solo in apparenza ) perfette mogli e madri, cosa che rende i vostri battibecchi ancor più esecrabili. Qualcuna ha già ampiamente toccato il fondo, ora non vi restano che due opzioni : o iniziate a scavare oppure tentate l ardua scalata per tornare a galla e riappropriarvi dei pochi neuroni che vi sono rimasti.

Non leggevo da un po' ma devo dire che nulla è cambiato. Siete entrate in una sorta di spirale perversa, dalla quale non riuscite ad uscirne senza rendervi ridicole. Vi attaccate a vicenda su argomenti privi di qualsiasi logica e morale. E sono certo che molte sono ( ma solo in apparenza ) perfette mogli e madri, cosa che rende i vostri battibecchi ancor più esecrabili. Qualcuna ha già ampiamente toccato il fondo, ora non vi restano che due opzioni : o iniziate a scavare oppure tentate l ardua scalata per tornare a galla e riappropriarvi dei pochi neuroni che vi sono rimasti.
Guest - Anonima il Domenica, 26 Giugno 2016 15:20

Ma Roy Roy, in questo blog si può ancora affermare che con te si sta bene oppure è meglio darti addosso a prescindere? Tanto x sapermi regolare...

Ma Roy Roy, in questo blog si può ancora affermare che con te si sta bene oppure è meglio darti addosso a prescindere? Tanto x sapermi regolare...:p :)
Guest - Manu il Domenica, 26 Giugno 2016 14:10

Vi rilascio anch'io come ha fatto Mimma poc'anzi. Tanto i nostri commenti non sono necessari a far alzare gli indici di visualizzazione del "prodotto", continuate voi. Visto che avete tuti questi soldi e avete usufruito di numerosi incontri goderecci avrete senz'altro una miglior conoscenza del prodotto di quanto ne abbiano una simpatica signora petulante e curiosa che personalmente non lo ha conosciuto e una psicopatica nevrotica con problebi di anoressia sessuale e che pertanto in un solo assaggio veloce non ha potuto beneficiare pienamente. Era destino. Continuate voi che di assaggi morsi e leccatine ne avete date tante... Ormai dovreste essere delle esperte oltre che delle estimatrici. Chi meglio di voi può appoggiarlo nel promuoverne la vendita? E a coloro che continuano a promuoversi come le donne più donne del mondo, le novelle mss universo, ricordo che chi si loda si imbroda. Se a Roy il brodino riscaldato piace (tutto piace se pagante) a me personalmente fa schifo, mi fa vomitare, e non ci sono soldi che me lo facciano ingoiare a forza. Il denaro ti incatena, io sono libera sotto questo punto di vista. Ciao Roy, mettici un po' di sale nella minestra di Francesca, che a naso mi pare parecchio insipida. Ma se a te piace così...de gustibus...se poi paga diventa una crema francese d'haute cuisine. Buon appetito e non strozzarti.

Vi rilascio anch'io come ha fatto Mimma poc'anzi. Tanto i nostri commenti non sono necessari a far alzare gli indici di visualizzazione del "prodotto", continuate voi. Visto che avete tuti questi soldi e avete usufruito di numerosi incontri goderecci avrete senz'altro una miglior conoscenza del prodotto di quanto ne abbiano una simpatica signora petulante e curiosa che personalmente non lo ha conosciuto e una psicopatica nevrotica con problebi di anoressia sessuale e che pertanto in un solo assaggio veloce non ha potuto beneficiare pienamente. Era destino. Continuate voi che di assaggi morsi e leccatine ne avete date tante... Ormai dovreste essere delle esperte oltre che delle estimatrici. Chi meglio di voi può appoggiarlo nel promuoverne la vendita? E a coloro che continuano a promuoversi come le donne più donne del mondo, le novelle mss universo, ricordo che chi si loda si imbroda. Se a Roy il brodino riscaldato piace (tutto piace se pagante) a me personalmente fa schifo, mi fa vomitare, e non ci sono soldi che me lo facciano ingoiare a forza. Il denaro ti incatena, io sono libera sotto questo punto di vista. Ciao Roy, mettici un po' di sale nella minestra di Francesca, che a naso mi pare parecchio insipida. Ma se a te piace così...de gustibus...se poi paga diventa una crema francese d'haute cuisine. Buon appetito e non strozzarti.
Guest - Manu il Domenica, 26 Giugno 2016 13:17

Lascio quest'ultimo pensiero prima che mi sfugga: Roy è come un grosso ragno nero e peloso, che tesse silenzioso la sua ragnatela e poi si nasconde in un angolo e aspetta paziente le sue prede. Le mosche che volando ci cascano dentro rimanendo intrappolate...eh, che ci vuoi fare, MICA COLPA SUA! D'altronde sono loro, le mosche, che hanno deciso di volare da quella parte invece che prendere un'altra strada. E visto che, come ampiamente dimostrato, le mosche di Roy sono donne problematiche e disagiati, possiamo dire che lui nello specifico gode e costruisce la propria fortuna e il proprio successo sulle disgrazie e sulla miseria altrui, e ci gioca volgendola a suo favore e a suo beneficio. Questo fa, nient'altro. Complici le donne, clienti che usufruendo del prodotto recita + salsiccia accettano di buon grado le regole del gioco. Tutto il esto è minestra riscaldata.

Lascio quest'ultimo pensiero prima che mi sfugga: Roy è come un grosso ragno nero e peloso, che tesse silenzioso la sua ragnatela e poi si nasconde in un angolo e aspetta paziente le sue prede. Le mosche che volando ci cascano dentro rimanendo intrappolate...eh, che ci vuoi fare, MICA COLPA SUA! D'altronde sono loro, le mosche, che hanno deciso di volare da quella parte invece che prendere un'altra strada. E visto che, come ampiamente dimostrato, le mosche di Roy sono donne problematiche e disagiati, possiamo dire che lui nello specifico gode e costruisce la propria fortuna e il proprio successo sulle disgrazie e sulla miseria altrui, e ci gioca volgendola a suo favore e a suo beneficio. Questo fa, nient'altro. Complici le donne, clienti che usufruendo del prodotto recita + salsiccia accettano di buon grado le regole del gioco. Tutto il esto è minestra riscaldata.
Guest - Mimma il Domenica, 26 Giugno 2016 13:07

Manu ...parlare dei problemi di autostima che tu stessa hai svelato e messo in discussione , non vuole dire metterti alla gogna, vuole dire valutarli e sviscerarli insieme per cercare di trovare una soluzione.....una soluzione per raggiungere il benessere psicologico e spirituale. Con la psichiatria non ha proprio nulla a che fare!!!! Penso che sei in grado di capire la differenza fra problema psicologico e psichiatrico....o no?!? Se ti può essere di sollievo, visto che ti senti la pecora nera che viene sempre cacciata, sappi che stamane ho risposto ai soliti attacchi di "un'anonimo/a" che ha tentato nuovamente di instillarmi frustrazioni sessuali (tempo perso perché non ne ho) ....e le mie risposte sono state talmente secche e dirette....che tutto il dialogo è stato cancellato. Comunque le risposte sono arrivate a chi di dovere. Nel commento finale delle 11.09 terminavo con le manine di saluto ....ma sono state sostituite da punti interrogativi. Termino qui la mia presenza nel blog come volontaria nel portare il mio punto di vista sui vari argomenti inerenti questo mondo. Verrò ancora a curiosare (come faccio da Riccardo che ho già salutato da quasi un mese).......ma non interverrò più, ormai quello che potevo dire l'ho detto e sarebbe solo ripetizione. Inoltre io non sono in gara con nessuno .....faccio solo confronti di impostazioni mentali e delle relative conseguenze e risultati finali. Ciao Patatona e buona fortuna per il tuo nuovo percorso.

Manu ...parlare dei problemi di autostima che tu stessa hai svelato e messo in discussione , non vuole dire metterti alla gogna, vuole dire valutarli e sviscerarli insieme per cercare di trovare una soluzione.....una soluzione per raggiungere il benessere psicologico e spirituale. Con la psichiatria non ha proprio nulla a che fare!!!! Penso che sei in grado di capire la differenza fra problema psicologico e psichiatrico....o no?!? Se ti può essere di sollievo, visto che ti senti la pecora nera che viene sempre cacciata, sappi che stamane ho risposto ai soliti attacchi di "un'anonimo/a" che ha tentato nuovamente di instillarmi frustrazioni sessuali (tempo perso perché non ne ho) ....e le mie risposte sono state talmente secche e dirette....che tutto il dialogo è stato cancellato. Comunque le risposte sono arrivate a chi di dovere. Nel commento finale delle 11.09 terminavo con le manine di saluto ....ma sono state sostituite da punti interrogativi. Termino qui la mia presenza nel blog come volontaria nel portare il mio punto di vista sui vari argomenti inerenti questo mondo. Verrò ancora a curiosare (come faccio da Riccardo che ho già salutato da quasi un mese).......ma non interverrò più, ormai quello che potevo dire l'ho detto e sarebbe solo ripetizione. Inoltre io non sono in gara con nessuno .....faccio solo confronti di impostazioni mentali e delle relative conseguenze e risultati finali. Ciao Patatona e buona fortuna per il tuo nuovo percorso.
Guest - Manu il Domenica, 26 Giugno 2016 10:45

Parte due
Io penso che se un accompagnatore vuole essere più di un escort sesso e basta, dovrebbe curare di più i rapporti post incontro. Io ho avuto un incontro sessualmente molto più appagante di quanto avessi mai avuto, se devo fare i confronti con i rapporti sessuali che ho avuto in vita mia, dal punto di vista di relazione umana....così/così. Troppo veloce, alla fine mi girava quasi la testa da tanto ero confusa. A caldo non ho saputo dare un giudizio su come l'ho vissuta che fosse obiettivo. Direi positivo, molto positivo. I contatti pre incontro sono stati improntati da parte di Roy sulla gentilezza e ... Insomma ero la nuova preda del momento quella ancora da smutandare, il giocattolo nuovo ancora da scartare, la sorpresa da vivere. Quindi massima cur, si preoccupava che non mi offendessi per le risposte qui sul blog, era un perfetto gentiluomo....forse aveva paura che scapassi, che cambiassi idea. Poi abbiamo avuto l'incontro e vabbè, non saprò aicosa ha pensato ma in fondo poco importa, io ho avuto le mie impressioni al 90% positive, tranne alcuni piccoi episodi, frasi atteggiamenti che mi hanno infastidito, ricordandomi anche durante il rapporto che quello era un rapporto a pagamento, quindi molto poco romantico. E in quei casi ti si spegne un po' anche l'ormone, specie a me che sono molto sensibile. Ma vabbè si vede che il Royberto non aveva valutato o forse aveva già catalogato la sottoscritta e deciso che non gliene fregava molto, per cui ha deciso di tenere un certo tipo di attegiamento. La cosa veramente brutta, che mi ha delusa è stato il dopo incontro. Mi sono sentita completamente abbandonata e rifiutata. Qui mi hanno massacrata, ma lui, che prima si preoccupava che mi offendessi per qualche frasetta di qualche anonima di poco conto, poi non si è mai preoccupata, nè qui ne in privato di come mi sentissi io, di come vivessi sulla mia pelle questa gogna virtuale. Freddo e disnte come una sfinge di ghiaccio. Tanto disponibile e giocoso invece con le altre commentatci. Questo atteggiamento è stato quello ch mi ha fatto VERAMENTE MALE. È normale ? È un gigolo? Sarà. Fa così con tutte? Mah! Non mi pare, da quello che sento e da quello che vedo. Comunque io ho sbagliato a pretendere che con me si comportasse diversamente. Io non sono così con le persone, sono diversa. Ma non posso aspettarm di essere trattata dagli altri come farei io. In quello ho sbagliato, ad avere aspettative di un certo tipo, che però vengono ampiamente alimentate da questo blog, dalla publicità che Roy stesso si fa e dai riscontri delle clienti. Pazienza, ogni esperienza serve a qualcosa, ti insegna. In questo caso a non fidarmi mai delle apparenze e del giudizio degli altri. Ora sto risalendo la china, sto facendo delle cose per me e se comincio a star meglio, posso dire con orgoglio, non devo dire grazie a nessuno ne a voi commentarci ne a Roy ma solo a me stessa, e ne vado fiera.

Parte due Io penso che se un accompagnatore vuole essere più di un escort sesso e basta, dovrebbe curare di più i rapporti post incontro. Io ho avuto un incontro sessualmente molto più appagante di quanto avessi mai avuto, se devo fare i confronti con i rapporti sessuali che ho avuto in vita mia, dal punto di vista di relazione umana....così/così. Troppo veloce, alla fine mi girava quasi la testa da tanto ero confusa. A caldo non ho saputo dare un giudizio su come l'ho vissuta che fosse obiettivo. Direi positivo, molto positivo. I contatti pre incontro sono stati improntati da parte di Roy sulla gentilezza e ... Insomma ero la nuova preda del momento quella ancora da smutandare, il giocattolo nuovo ancora da scartare, la sorpresa da vivere. Quindi massima cur, si preoccupava che non mi offendessi per le risposte qui sul blog, era un perfetto gentiluomo....forse aveva paura che scapassi, che cambiassi idea. Poi abbiamo avuto l'incontro e vabbè, non saprò aicosa ha pensato ma in fondo poco importa, io ho avuto le mie impressioni al 90% positive, tranne alcuni piccoi episodi, frasi atteggiamenti che mi hanno infastidito, ricordandomi anche durante il rapporto che quello era un rapporto a pagamento, quindi molto poco romantico. E in quei casi ti si spegne un po' anche l'ormone, specie a me che sono molto sensibile. Ma vabbè si vede che il Royberto non aveva valutato o forse aveva già catalogato la sottoscritta e deciso che non gliene fregava molto, per cui ha deciso di tenere un certo tipo di attegiamento. La cosa veramente brutta, che mi ha delusa è stato il dopo incontro. Mi sono sentita completamente abbandonata e rifiutata. Qui mi hanno massacrata, ma lui, che prima si preoccupava che mi offendessi per qualche frasetta di qualche anonima di poco conto, poi non si è mai preoccupata, nè qui ne in privato di come mi sentissi io, di come vivessi sulla mia pelle questa gogna virtuale. Freddo e disnte come una sfinge di ghiaccio. Tanto disponibile e giocoso invece con le altre commentatci. Questo atteggiamento è stato quello ch mi ha fatto VERAMENTE MALE. È normale ? È un gigolo? Sarà. Fa così con tutte? Mah! Non mi pare, da quello che sento e da quello che vedo. Comunque io ho sbagliato a pretendere che con me si comportasse diversamente. Io non sono così con le persone, sono diversa. Ma non posso aspettarm di essere trattata dagli altri come farei io. In quello ho sbagliato, ad avere aspettative di un certo tipo, che però vengono ampiamente alimentate da questo blog, dalla publicità che Roy stesso si fa e dai riscontri delle clienti. Pazienza, ogni esperienza serve a qualcosa, ti insegna. In questo caso a non fidarmi mai delle apparenze e del giudizio degli altri. Ora sto risalendo la china, sto facendo delle cose per me e se comincio a star meglio, posso dire con orgoglio, non devo dire grazie a nessuno ne a voi commentarci ne a Roy ma solo a me stessa, e ne vado fiera.
Guest - Manu il Domenica, 26 Giugno 2016 10:23

Io parlo sempre per quello he mi riguarda personalmente, parlo della mia impressione e di quello che ho pensato, vissuto ed elaborato in seguito alla mia esperienza globale. Non voglio generalizzare come Francesca e altre nel dire Roy è così, Roy è colà, e qui ho potuto notare che Roy viene sempre visto come un santo senza colpa, il buon samaritano che fa del bene alle donn. Se qualcosa va storto e la donna poi non gli stende il tappeto rosso la colpa è SEMPRE della donna, el suo atteggiamento sbagliato, del fatto che non è capace di godere della compagnia di un uomo, di giocare e flirtare con un uomo, di vivere l'esperienza con la giusta consapevolezza, chi ti accusa di essere insensibile, pazza, sfigata, e giù insulti a iosa, tutti allo scopo di farti sentire che TU sei quella sbagliata. Roy è l'uomo perfetto e infallibile, Roy non sbaglia MAI, se alla fine la cliente ha qualche appunto nei confronti di Roy e non si unisca al'adorazione di massa, la colpa è SEMPRE della cliente, che qui, sul suo blog, naturalmente e inevitabilmente viene messa alla gogna. In vari modi. Mimma la matte alla gogna dicendole che non è adatta al'esperienza con un gigolo, che è una donna debole e con una bassa autostima, insomma una caso da clinica psichiatrica/camicia di forza; Francesca & co sparano sentenze con frasette sbilline che ti vogliono dire che LORO sono DONNE e sono state bene con Roy perchè evidentemente a lui sono piaciute e con la frase "il suo atteggiamnto varia con chi si trova davanti" e "è sincero per questo mi piace stare con lui" io leggo questo: con me è stato bene, io gli piaccio e quindi con me si comporta in un modo che mi fa stare bene, tu evidentemente sei una merda di donna che non ci sa fare, quindi lui ti ha trattata per quello che sei, e lo ha fatto anche par farti capire che non gradisce più avere un seguito con una cliente come te". Questa è l'interpretazione che io do all'intervento di Francesca, che ringrazio comunque per la sincerità, e di tutte coloro che come sole perla paolina e compagnia bela si trovano sulla stessa lunghezza d'onda. Sono loro con questi interventi che mi fanno stare male, mi fanno sentire sbagliata e inferiore. Forse poi Roy non la pensa davvero ome dicono loro, e nonmi ha vissuta in modo così negativo, ma sentirmelo dire da queste donne in questo modo fa male, è come uno schiaffo in pieno viso. Poi lo so ormai, non ha più importanza, uscire con Roy ancora è un'eventualità che difficilmente si riproporrà in futuro per me, visto la piega che sta prendendo la mia vita. Ma non importa, ho imparato che vivere le emozioni nel modo giusto è importante, e che queste sono emozioni negative, sbagliate, che devo evitare. Le cose bella sono altre, l'amore incondizionata del mio piccolo batuffolino di pelo che mi ha lasciato da poco, è volato in cielo...gli ho scritto una poesia, sono giorni che piango, mi manca terribilmente e ovenque io guardi, nelle piccole abitudini, in ogni cosa non vedo altro che la sua assenza. Queste sono cose importanti. I bei momenti che ho vissuto con la mia famiglia e i miei bambini, li ho visti crescere equilibrati e felici. I viaggi che abbiamo fatto insieme, le nostre estati, le nostre vacanze...tutti ricordi che mi fanno rivivere emozioni positive, a quelli devo guardare. E vedo che tutte le cose che ho avuto sono importanti, tanta gente nel mondo le vorrebbe per essere felice, non era giusto che io le avessi e non riuscissi ad apprezzarle nel modo giusto. Poi ci sono cose che non ho, cose che desidero caricandole di un'importanza eccessiva pnsando che non posso esseefelice se non ho quelle cse, come il sesso con un uomo come Roy. Lasciarmi andare, non avere più paura e riuscire a sentire a provare quelle emozioni e quelle sensazioni, che altre provano, al 100%. Ma non è così, ci sono donne che hanno tutto questo epure non sono felici, e non si sentono appagate lo stesso. Tutto sta nel nostro modo di pensare e alle nostre priorità. Se voglio star bene devo cambiare le mie priorità, rovesciarle. Togliere il sesso, il bisogno di attenzioni e di altre cose dal primo posto e metterli all'ultimo, insomm capovolgere un po' le mie necessità. E sto cercando di farlo, lontano da voi, lontano da qui, perchè parlare con voi è altamente negativo per me e per il raggiungimento dei miei propositi. Segue.

Io parlo sempre per quello he mi riguarda personalmente, parlo della mia impressione e di quello che ho pensato, vissuto ed elaborato in seguito alla mia esperienza globale. Non voglio generalizzare come Francesca e altre nel dire Roy è così, Roy è colà, e qui ho potuto notare che Roy viene sempre visto come un santo senza colpa, il buon samaritano che fa del bene alle donn. Se qualcosa va storto e la donna poi non gli stende il tappeto rosso la colpa è SEMPRE della donna, el suo atteggiamento sbagliato, del fatto che non è capace di godere della compagnia di un uomo, di giocare e flirtare con un uomo, di vivere l'esperienza con la giusta consapevolezza, chi ti accusa di essere insensibile, pazza, sfigata, e giù insulti a iosa, tutti allo scopo di farti sentire che TU sei quella sbagliata. Roy è l'uomo perfetto e infallibile, Roy non sbaglia MAI, se alla fine la cliente ha qualche appunto nei confronti di Roy e non si unisca al'adorazione di massa, la colpa è SEMPRE della cliente, che qui, sul suo blog, naturalmente e inevitabilmente viene messa alla gogna. In vari modi. Mimma la matte alla gogna dicendole che non è adatta al'esperienza con un gigolo, che è una donna debole e con una bassa autostima, insomma una caso da clinica psichiatrica/camicia di forza; Francesca & co sparano sentenze con frasette sbilline che ti vogliono dire che LORO sono DONNE e sono state bene con Roy perchè evidentemente a lui sono piaciute e con la frase "il suo atteggiamnto varia con chi si trova davanti" e "è sincero per questo mi piace stare con lui" io leggo questo: con me è stato bene, io gli piaccio e quindi con me si comporta in un modo che mi fa stare bene, tu evidentemente sei una merda di donna che non ci sa fare, quindi lui ti ha trattata per quello che sei, e lo ha fatto anche par farti capire che non gradisce più avere un seguito con una cliente come te". Questa è l'interpretazione che io do all'intervento di Francesca, che ringrazio comunque per la sincerità, e di tutte coloro che come sole perla paolina e compagnia bela si trovano sulla stessa lunghezza d'onda. Sono loro con questi interventi che mi fanno stare male, mi fanno sentire sbagliata e inferiore. Forse poi Roy non la pensa davvero ome dicono loro, e nonmi ha vissuta in modo così negativo, ma sentirmelo dire da queste donne in questo modo fa male, è come uno schiaffo in pieno viso. Poi lo so ormai, non ha più importanza, uscire con Roy ancora è un'eventualità che difficilmente si riproporrà in futuro per me, visto la piega che sta prendendo la mia vita. Ma non importa, ho imparato che vivere le emozioni nel modo giusto è importante, e che queste sono emozioni negative, sbagliate, che devo evitare. Le cose bella sono altre, l'amore incondizionata del mio piccolo batuffolino di pelo che mi ha lasciato da poco, è volato in cielo...gli ho scritto una poesia, sono giorni che piango, mi manca terribilmente e ovenque io guardi, nelle piccole abitudini, in ogni cosa non vedo altro che la sua assenza. Queste sono cose importanti. I bei momenti che ho vissuto con la mia famiglia e i miei bambini, li ho visti crescere equilibrati e felici. I viaggi che abbiamo fatto insieme, le nostre estati, le nostre vacanze...tutti ricordi che mi fanno rivivere emozioni positive, a quelli devo guardare. E vedo che tutte le cose che ho avuto sono importanti, tanta gente nel mondo le vorrebbe per essere felice, non era giusto che io le avessi e non riuscissi ad apprezzarle nel modo giusto. Poi ci sono cose che non ho, cose che desidero caricandole di un'importanza eccessiva pnsando che non posso esseefelice se non ho quelle cse, come il sesso con un uomo come Roy. Lasciarmi andare, non avere più paura e riuscire a sentire a provare quelle emozioni e quelle sensazioni, che altre provano, al 100%. Ma non è così, ci sono donne che hanno tutto questo epure non sono felici, e non si sentono appagate lo stesso. Tutto sta nel nostro modo di pensare e alle nostre priorità. Se voglio star bene devo cambiare le mie priorità, rovesciarle. Togliere il sesso, il bisogno di attenzioni e di altre cose dal primo posto e metterli all'ultimo, insomm capovolgere un po' le mie necessità. E sto cercando di farlo, lontano da voi, lontano da qui, perchè parlare con voi è altamente negativo per me e per il raggiungimento dei miei propositi. Segue.
Guest - Francesca il Domenica, 26 Giugno 2016 09:05

Buongiorno! ! L'atteggiamento di Roberto varia a seconda di chi si trova davanti. Sa entrare in empatia e , benché sia un ottimo attore, il suo modo di fare è sincero.
È per questo che mi piace concedermi dei momenti con lui. :kissing_heart:

Buongiorno! ! L'atteggiamento di Roberto varia a seconda di chi si trova davanti. Sa entrare in empatia e , benché sia un ottimo attore, il suo modo di fare è sincero. È per questo che mi piace concedermi dei momenti con lui. :kissing_heart:
Guest - Paolina il Domenica, 26 Giugno 2016 06:12

Premettendo che ogni donna ha un suo vissuto più o meno complesso che può portarla a contattare eventualmente un escort, considero Roy un uomo eccezionale dotato di profonda sensibilità e intelligenza. Un uomo che sa ascoltare, come pochi uomini sanno fare.

Premettendo che ogni donna ha un suo vissuto più o meno complesso che può portarla a contattare eventualmente un escort, considero Roy un uomo eccezionale dotato di profonda sensibilità e intelligenza. Un uomo che sa ascoltare, come pochi uomini sanno fare.
Guest - Sole il Sabato, 25 Giugno 2016 20:23

Ciao Roy, quel 99 % delle donne che afferma di non avere alcun bisogno o intenzione di pagare un gigolò a mio parere mente alla grande. Mi sa tanto di un : " vorrei ma non posso" o di un :" io l ho fatto ma mi vergogno di ammetterlo". Se la vita ( x i più svariati motivi ) porta una donna a fare certe scelte, è molto meglio rivolgersi ad un uomo come te piuttosto che affidarsi a sconosciuti qualsiasi. Mio modesto parere :blush:

Ciao Roy, quel 99 % delle donne che afferma di non avere alcun bisogno o intenzione di pagare un gigolò a mio parere mente alla grande. Mi sa tanto di un : " vorrei ma non posso" o di un :" io l ho fatto ma mi vergogno di ammetterlo". Se la vita ( x i più svariati motivi ) porta una donna a fare certe scelte, è molto meglio rivolgersi ad un uomo come te piuttosto che affidarsi a sconosciuti qualsiasi. Mio modesto parere :blush:
Guest - Anonima il Sabato, 25 Giugno 2016 18:51

Sinceramente Roy Roy: come consideri le donne che ti contattano? Delle sfigate che non hanno alternative se non quella di pagare ?

Sinceramente Roy Roy: come consideri le donne che ti contattano? Delle sfigate che non hanno alternative se non quella di pagare :p ?
Lunedì, 15 Luglio 2024