Quando l'erezione è poesia

Gigolo Popolare

STORIE VERE – E’ un Gigolo Popolare, di mestiere fa l’accompagnatore per donna. Nel corso degli anni il suo lavoro gli ha garantito soldi e “popolarità” E In famiglia rivela.....

CHI AMA UNA SOLA DONNA E’ UN EGOISTA, IO MI SENTO UN ALLENATORE DEL SESSO

in famigliaLe mie clienti non cercano solo l’uomo gentile, quello lo trovano ovunque, assicura Roy Gigolo. “Posso guadagnare fino a 10mila eiro in due ore.

Nella foto del suo sito si presenta disteso come la Maya desnuda, ricoperto di bon bon colorati, con un lecca lecca a girandola proprio...li: il marchigiano Roberto Dolce, meglio conosciuto come Roy Gigolò, di professione fa l’accompagnatore per donne a pagamento. Lui lo definisce un lavoro socialmente utile: “E’ come andare dal medico o dallo psicologo, chi cerca un gigolo mostra una sofferenza o una carenza che ha bisogno di colmare per sentirsi apprezzata e amata”.

Quando hai deciso che questo sarebbe stato il tuo lavoro? Lavoravo già come cubista o spogliarellista, facevo gare di culturismo, ma erano solo hobby. Poi una sera dopo uno striptease, una donna mi propose di andare con lei in un locale a flirtare per fare ingelosire il marito. Dal quel giorno si è aperto un mondo che non conoscevo e mi sono dimesso dalla lavanderia industriale dove lavoravo. Sono 15 anni che faccio questo mestiere.

Nel tuo sito dichiari: “Chi ama una sola donna è un egoista”. Ci credi veramente? Si, io sono favorevole al tradimento, la trovo una forma di crescita personale.

Ma, di la verità, accetteresti la stessa promiscuità dalla tua partner? Non lo so, io non mi sono mai innamorato. Però ho spesso a che fare con delle coppie dove il marito è voyeur e chiede alla sua donna di far l’amore con me. Per lavoro esaudisco fantasie stravaganti ma nella vita non sono un tipo trasgressivo.

Le tue clienti invece sono trasgressive? Le donne trasgressive non pagherebbero per fare sesso. La mia cliente è una donna un po’ problematica, spesso ha una famiglia, un marito o un fidanzato, cerca un gigolo perché non è pericoloso, non è l’amante che magari ti ritrovi sotto casa e ti crea casini.

Quali sono le richieste più frequenti? Di solito è la classica serata una cena e un dopocena. La donna non chiede mai sesso, ti paga per essere quello che gestisce la serata. Io voglio essere affascinante. E non è detto che dopo si vada a letto insieme.

Che cosa ti raccontano? Di tutto, io sono una sorta di spugna che assorbe e a volte da anche dei consigli alle clienti, perché mi accorgo che le donne non conoscono affatto gli uomini.

Ci fai un esempio? Il classico caso dell’uomo che palesemente va con lei solo per sesso, ma la donna è convinta sia un grande amore. E poi le donne credono ancora ai complimenti, ma sono balle con un unico scopo.

Di solito come ti prepari ad un incontro? Prima mi mandano un mail, poi mi faccio contattare per capire con chi ho a che fare, spesso riesco a cogliere se è una donna ricca, se è bella o no, e da li mi organizzo.

Hai mai fronteggiato un marito arrabbiato? Sono stato beccato anche nel letto, però non scateno la gelosia perché ci sono di mezzo i soldi, non voglio portagli via la donna.

Come curi il tuo corpo? Con palestra, estetista e parrucchiera, ma curo molto anche il look, anche se non è sempre fondamentale, ho delle clienti fisse che mi chiamano solo per sesso e potrei andarci anche in tuta! Però a volte devo interpretare dei ruoli, un avvocato, un marito ricco. Devo avere gli abiti giusti.

Hai paura di invecchiare? No, il vero mercato sono le donne mature, hanno più soldi delle giovani. Invecchiare può darti nuove possibilità, una sessantenne non chiamerebbe mai un trentenne.

I tuoi genitori cosa pensano della tua attività? Erano contrari, poi si sono rassegnati. Sono diventato il più ricco della famiglia e ho scritto due libri.

Quant’è il massimo che una donna ha speso per te? Diecimila euro per due ore, siamo stati sul divano mano nella mano a guardare un film di Verdone. Mi ha dato 30mila euro in una settimana, voleva che vivessi con lei.

La cosa più strana che ti è capitata? Mi sono sposato per finta con una ragazza che voleva i soldi dai genitori.

La donna che ti ha affascinato di più? Una modella bellissima che fumava il sigaro. Ho scoperto che le donne molto belle fanno meno sesso e spesso sono anche imbranate, e li il lavoro diventa piacevole.

Ti è mai capitato di andartene da un incontro? A volte litigo con alcune clienti. L’immagine del gigolo gentile è falsa, una donna non vuole un uomo così, perché lo trova ovunque. Se arriva una donna che ha un cattivo odore o è pelosa nelle zone intime e non si cura, io glielo dico. Le vergini ad esempio tendono a trascurarsi, a me ne sono capitate molte, e non stiamo parlando di ragazze ma di donne anche quarantenni. Il mio compito è prepararle e allenarle al sesso.

Qual è il massimo del godimento per uno come te? La donna imbranata, mi eccito con l’inesperienza.

Le clienti si sono mai innamorate di te? Moltissime, non perché sono bravo ma perché sono vulnerabili, si innamorerebbero di chiunque.

E tu che cosa fai? Niente, prima o poi si stancano. Una l’ho vista per sette anni, ma devono pagarmi ogni volta e alla fine capiscono.

Mai trovato una stalker? Sono uscito due volte con una cliente e alla terza mi sono rifiutato e lei mi ha attaccato. Ho dovuto denunciarla.

Come vedi il tuo futuro? Finchè squilla il telefono io continuo. E poi, gestisco un sito web dove i giovani possono iscriversi, io curo la loro immagine.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.