Skip to main content

Quando l'erezione è poesia

Il Blog di Roy

Ironico - Filosofico - Poetico - Cinetico - Fotografico

Prostituzione e la riapertura delle case chiuse

Prostituzione e la riapertura delle case chiuse. Una donna mi ha scritto: Roy, tu che parli spesso di regolamentare la prostituzione, saresti favorevole alla riapertura delle case chiuse? Purtroppo quello delle case chiuse è un concetto che faccio fatica a capire, abbiamo già dato in questo senso, già negli anni 40 e 50 fino al 58 che grazie alla senatrice Lina Merlin sono state definitivamente chiuse. E’ una roba vecchia, arcaica che hanno vissuto i nostri nonni e non mi sembra il caso ritornare indietro. Io oggi, sono contrario alla riapertura delle case chiuse o red zone cioè i quartieri a luci rosse, è un concetto vecchio che non concepisco in un epoca di modernità, globalità e uguaglianza tra popoli e ceti sociali.

E’ una cosa abbastanza umiliante relegare tutti i lavoratori del sesso in un unico ghetto come se fossero lebbrosi o malati terminali, inutili per la società, come se non esistessero e quindi vanno rinchiusi tutti in unico ambiente lontano dai nostri occhi. Escort, Trans, Trav, Accompagnatori, Gigolo, puttane di terza categoria, prostitute di alto bordo, Gay e tutti quelli che ne usufruiscono, tutti quanti rinchiusi in una casa chiusa o in un quartiere a luci rosse. Ovviamente è un modo di vedere le cose o di risolvere il problema completamente errato, chi pensa questo ha una visione della prostituzione deviata e razzista.

Secondo il mio punto di vista ogni lavoratore e lavoratrice del sesso è libero di esercitare la sua professione nell’ambiente che preferisce, una casa privata, un ufficio, in hotel, a domicilio, insomma dove vuole o ritiene giusto e comodo farlo. La prostituzione volontaria è una libera scelta, se una donna o un uomo decide di esercitare questo mestiere è giusto che lo faccia nel migliore dei modi e pagando le tasse. Non ho mai visto le case chiuse per i dentisti o i falegnami, ogni singola attività è libera di esercitare la sua professione nel luogo o zona che preferisce o più consona per trovare clienti.

E’ ovvio che bisogna rispettare le regole del buon senso, una prostituta non può esercitare la sua professione in un vicolo o sul marciapiede alla vista di tutti, eserciterà il suo lavoro in un ambiente privato e consono a tale attività. Del resto questa regola vale per tutti, non si è mai visto un orologiaio cambiare la pila di un orologio sul marciapiede, o un macellaio tagliare la carne fuori dal negozio, ognuno opera in un ambiente privato, dentro il suo laboratorio o retrobottega.

Il mio è un no alle case chiuse e un si alla regolamentazione della prostituzione volontaria esercitata in ambienti privati e consoni a tale attività. Il giorno che si arriverà a questo risultato possiamo dire di avercela fatta, solo allora possiamo dire finalmente di aver sconfitto la moralità e l’ignoranza, e la prostituzione sarà vista come un servizio al cittadino, come può essere un ristorante, un bar, un artigiano o uno psicologo.

E tu sei favorevole alle case chiuse? Quale sarebbe la tua idea a riguardo? La prostituzione andrebbe abolita? Il cliente andrebbe multato? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

 

Commenti 42

Guest - Isa il Domenica, 21 Maggio 2017 19:42

Si sono d' accordo con Roy (pure io controcorrente sono) L' idea di una casa chiusa ti rimanda a tempi lontani ( spesso incivili) credo che una casa chiusa oltre x i boy sia anche una esperienza umiliante degradante e devastante .
Meglio scegliere con accuratezza e oculatezza in internet il boy prescelto io preferisco es giovani 25/28 e 40 enni ma tornando al punto Roy ha ragione meglio scegliere un libero professionista e via una casa chiusa e superata forse un' agenzia ci vorrebbe se vedete poi in Svizzera cercano di più i liberi professionisti che case chiuse no Roy ha Ragione io non andrei mai in case "chiuse" non so voi .

Si sono d' accordo con Roy (pure io controcorrente sono) L' idea di una casa chiusa ti rimanda a tempi lontani ( spesso incivili) credo che una casa chiusa oltre x i boy sia anche una esperienza umiliante degradante e devastante . Meglio scegliere con accuratezza e oculatezza in internet il boy prescelto io preferisco es giovani 25/28 e 40 enni ma tornando al punto Roy ha ragione meglio scegliere un libero professionista e via una casa chiusa e superata forse un' agenzia ci vorrebbe se vedete poi in Svizzera cercano di più i liberi professionisti che case chiuse no Roy ha Ragione io non andrei mai in case "chiuse" non so voi .
Guest - manu il Domenica, 23 Aprile 2017 15:03

Io penso che...so che vado sempre contro corrente, che quello che penso infastidisce molte persone qui e che per questo moltissime di coloro che mi leggono e commentano mi odiano e se potessero espellermi come una lebbrosa lo farebbero. Fino a poco tempo fa questa consapevolezza mi feriva, oggi non più. Oggi non mi importa. Il mio indice di gradimento non conta. Io conto, come entità autonoma e indipendente, e così è il mio sentire. Nell'esprimere quello che sento oggi, quello che penso, forse non ho il polso della realtà, nessuno ce l'ha veramente, ognuno si crea la propria credendo che sia quella vera, combattendo per essa, ostentando la nella convinzione di aver ragione ma si sbaglia. Così la mia realtà e le mie convinzioni mi parlano attraverso i miei pensieri, e mi stanno dicendo che le donne, in quanto esseri umani hanno diritto a dare e ricevere rispetto, amore, tenerezza, attenzione, felicità, ad avere tutte queste cose e molte altre in modo naturale e spontaneo nella propria vita. E invece per molte anime tristi ciò non avviene e sono quasi costrette a pagarle. A pagare qualcuno che venda loro un surrogato finto di tutto ciò, alleviando solo momentaneamente la loro solitudine...e la trovo una cosa terribile il doversi accontentare di elemosinare briciole di finto "amore" o poche ore di sesso in una vita di astinenza, e arrivare a pensare di essere "fortunate" perché almeno c'è lui, perché "almeno" hanno quello, una volta ogni diecimila anni, quando possono permetterselo. Dio santo...ne avete diritto, avete diritto ad un uomo speciale che ci faccia urlare di piacere tutte le notti, ci riempia di tenerezza e vi tratti come regine non una volta ogni tanto, a comando e dietro compenso ma sempre, tutti i giorni della vostra vita. Accontentarsi delle briciole pagandole salate è la cosa più triste e degradante che possa succedere a una donna. Ma poi c'è anche chi lo fa per divertirsi e basta, ma non è gente che commenta qui. Passa, legge sparisce. O meglio, qui nemmeno passa, lo contatta direttamente, lo vede , sparisce qui neanche passa e fa bene. Ora immagino che sia via per il ponte con una ricca cliente, in Svizzera o a Montecarlo. Tornerà a farsi sentire tutto pimpante lunedì o mercoledì. Il lavoro è un bel business ma ha i suoi lati positivi. Vuoi mettere essere su un beel panfilo a sorseggiare champagne invece che...mah! Che bello...vorrei sdraiarmi anch'io a prendere il sole in mezzo al mare. Ora provo a visualizzare...

Io penso che...so che vado sempre contro corrente, che quello che penso infastidisce molte persone qui e che per questo moltissime di coloro che mi leggono e commentano mi odiano e se potessero espellermi come una lebbrosa lo farebbero. Fino a poco tempo fa questa consapevolezza mi feriva, oggi non più. Oggi non mi importa. Il mio indice di gradimento non conta. Io conto, come entità autonoma e indipendente, e così è il mio sentire. Nell'esprimere quello che sento oggi, quello che penso, forse non ho il polso della realtà, nessuno ce l'ha veramente, ognuno si crea la propria credendo che sia quella vera, combattendo per essa, ostentando la nella convinzione di aver ragione ma si sbaglia. Così la mia realtà e le mie convinzioni mi parlano attraverso i miei pensieri, e mi stanno dicendo che le donne, in quanto esseri umani hanno diritto a dare e ricevere rispetto, amore, tenerezza, attenzione, felicità, ad avere tutte queste cose e molte altre in modo naturale e spontaneo nella propria vita. E invece per molte anime tristi ciò non avviene e sono quasi costrette a pagarle. A pagare qualcuno che venda loro un surrogato finto di tutto ciò, alleviando solo momentaneamente la loro solitudine...e la trovo una cosa terribile il doversi accontentare di elemosinare briciole di finto "amore" o poche ore di sesso in una vita di astinenza, e arrivare a pensare di essere "fortunate" perché almeno c'è lui, perché "almeno" hanno quello, una volta ogni diecimila anni, quando possono permetterselo. Dio santo...ne avete diritto, avete diritto ad un uomo speciale che ci faccia urlare di piacere tutte le notti, ci riempia di tenerezza e vi tratti come regine non una volta ogni tanto, a comando e dietro compenso ma sempre, tutti i giorni della vostra vita. Accontentarsi delle briciole pagandole salate è la cosa più triste e degradante che possa succedere a una donna. Ma poi c'è anche chi lo fa per divertirsi e basta, ma non è gente che commenta qui. Passa, legge sparisce. O meglio, qui nemmeno passa, lo contatta direttamente, lo vede , sparisce qui neanche passa e fa bene. Ora immagino che sia via per il ponte con una ricca cliente, in Svizzera o a Montecarlo. Tornerà a farsi sentire tutto pimpante lunedì o mercoledì. Il lavoro è un bel business ma ha i suoi lati positivi. Vuoi mettere essere su un beel panfilo a sorseggiare champagne invece che...mah! Che bello...vorrei sdraiarmi anch'io a prendere il sole in mezzo al mare. Ora provo a visualizzare...;)
Guest - Manu il Domenica, 23 Aprile 2017 13:01

Ma chi mai potrebbe dire di non essere favorevole alla prostituzione tra le clienti/simpatizzanti di un gigolò su un blog di un gigolò? È ridicolo...

Ma chi mai potrebbe dire di non essere favorevole alla prostituzione tra le clienti/simpatizzanti di un gigolò su un blog di un gigolò? È ridicolo...
Guest - Perla il Sabato, 22 Aprile 2017 14:16

Buon weekend Roby :relaxed::kissing_heart:

Buon weekend Roby :relaxed::kissing_heart:
Guest - Vichinga il Venerdì, 21 Aprile 2017 15:15

Non sono favorevole alle case chiuse.
Penso più ad regole o prestazioni tipo ambulatoriali dei medici.
In fondo si dice più spesso in giro che il sesso faccia bene ma non tutti hanno a disposizione un compagno/a con cui farlo quindi ben vengano gli/le accompagnatori/trici dell'amore.
:kiss::kiss::kiss::rose:

Non sono favorevole alle case chiuse. Penso più ad regole o prestazioni tipo ambulatoriali dei medici. In fondo si dice più spesso in giro che il sesso faccia bene ma non tutti hanno a disposizione un compagno/a con cui farlo quindi ben vengano gli/le accompagnatori/trici dell'amore. :kiss::kiss::kiss::rose:
Guest - donatella il Venerdì, 21 Aprile 2017 06:22

Sono favorevole alla prostituzione se è una libera scelta. E' un mestiere come un altro. No alla ghettizzazione, ma se ci pensate i medici sono tutti in ospedale, i ricercatori dentro un campus universitario... li vedete ghettizzati?
I limiti sono proiezioni della nostra testa.

Sono favorevole alla prostituzione se è una libera scelta. E' un mestiere come un altro. No alla ghettizzazione, ma se ci pensate i medici sono tutti in ospedale, i ricercatori dentro un campus universitario... li vedete ghettizzati? I limiti sono proiezioni della nostra testa.
Guest - Perla il Giovedì, 20 Aprile 2017 14:43

Sono favorevole a portarti in una camera chiusa e dimenticare dove sono le chiavi il portinaio e andato via :joy::joy::joy::joy::joy:

Sono favorevole a portarti in una camera chiusa e dimenticare dove sono le chiavi il portinaio e andato via :joy::joy::joy::joy::joy:
Guest - Ciao supereroe! il Giovedì, 20 Aprile 2017 09:14

Sì d'accordo con te...ognuno è libero di farlo dove vuole nei limiti del rispetto verso gli altri..senza fare atti osceni in luogo pubblico!
L'hotel è favoloso...mi fa sognare!

Sì d'accordo con te...ognuno è libero di farlo dove vuole nei limiti del rispetto verso gli altri..senza fare atti osceni in luogo pubblico! L'hotel è favoloso...mi fa sognare!
Guest - Anonimo il Giovedì, 20 Aprile 2017 08:17

scusa Roy, ti faccio una domanda impertinente ... ma sei io ti chiudo, a chiave, in casa mia .... mica diventerà una casa chiusa di quelle sconce

scusa Roy, ti faccio una domanda impertinente ... ma sei io ti chiudo, a chiave, in casa mia .... mica diventerà una casa chiusa di quelle sconce :D:)
Guest - Mimma il Giovedì, 20 Aprile 2017 07:21

Nel momento che lo Stato dice che la prostituzione non è illegale e che la persona è libera di gestire il suo corpo come meglio crede.....non puoi poi andare a multare il cliente (anche se il favoreggiamento è considerato illegale-famoso ipocrita non-sense legislativo ). Per multare il cliente bisognerebbe vietare la prostituzione e dichiararla illegale ....a questo punto si ....che si potrebbe multare chi lo fa e chi ne usufruisce. Ma non credo proprio che lo Stato pensi ad un pugno di ferro in merito ......troppi "interessi fisici e pecuniari" in mezzo. La possibilità di un quartiere /zona dedicati....potrebbe anche funzionare ma non deve essere un obbligo per il sexworker...ma una scelta personale. Diventerebbe un po' come quei quartieri puramente dedicati al gioco d'azzardo od all'intrattenimento/spettacolo.....una sorta di grande parco giochi del sesso. Però sorgerebbe il solito problema ....siamo in Italia il paese dalla morale ipocrita e dal pettegolezzo godereccio/pecoreccio (fa più scalpore e riceve più condanne un culo in vista od un corno sessuale ..che un omicidio) e possiamo star certi che vi sarebbe qualcuno che si parcheggia in zona per scattare foto a tizio, caio e sempronio.....quindi la privacy va a "pu....ane" per prima. Da noi ...a parte quelle persone che si sentono libere di dichiararlo apertamente ...tutte le altre che usufruiscono di prostituzione lo fanno in gran segreto per diversi ed ovvi motivi. Per quanto concerne svolgere l'attività in un appartamento condominiale...bisogna avere l'accortezza di mantenere un comportamento educato e civile nel rispetto dei vicini. E già noto il disagio causato da clienti un po' turbolenti, a volte drogati/ubriachi o troppo focosi per attendere il turno...il continuo transitare di uomini a tutte le ore con utilizzo dell'ascensore e sbattimento di porte. il fastidio di certi "schiamazzi"....e di aperture di porte in déshabillé mentre passa la famiglia con bambini. Insomma in zona residenziale dovrebbe esserci una regolamentazione con norme ben chiare e obbligo di insonorizzazione delle stanze. Ovviamente non vi sarà nessuna normativa che potrà tranquillizzare una Lei ed un Lui gelosi/insicuri....che si trovano fissi una Escort ed un Gigolo in condominio o nel quartiere....che il proprio partner non faccia una capatina ...an passant.

Nel momento che lo Stato dice che la prostituzione non è illegale e che la persona è libera di gestire il suo corpo come meglio crede.....non puoi poi andare a multare il cliente (anche se il favoreggiamento è considerato illegale-famoso ipocrita non-sense legislativo ). Per multare il cliente bisognerebbe vietare la prostituzione e dichiararla illegale ....a questo punto si ....che si potrebbe multare chi lo fa e chi ne usufruisce. Ma non credo proprio che lo Stato pensi ad un pugno di ferro in merito ......troppi "interessi fisici e pecuniari" in mezzo. La possibilità di un quartiere /zona dedicati....potrebbe anche funzionare ma non deve essere un obbligo per il sexworker...ma una scelta personale. Diventerebbe un po' come quei quartieri puramente dedicati al gioco d'azzardo od all'intrattenimento/spettacolo.....una sorta di grande parco giochi del sesso. Però sorgerebbe il solito problema ....siamo in Italia il paese dalla morale ipocrita e dal pettegolezzo godereccio/pecoreccio (fa più scalpore e riceve più condanne un culo in vista od un corno sessuale ..che un omicidio) e possiamo star certi che vi sarebbe qualcuno che si parcheggia in zona per scattare foto a tizio, caio e sempronio.....quindi la privacy va a "pu....ane" per prima. Da noi ...a parte quelle persone che si sentono libere di dichiararlo apertamente ...tutte le altre che usufruiscono di prostituzione lo fanno in gran segreto per diversi ed ovvi motivi. Per quanto concerne svolgere l'attività in un appartamento condominiale...bisogna avere l'accortezza di mantenere un comportamento educato e civile nel rispetto dei vicini. E già noto il disagio causato da clienti un po' turbolenti, a volte drogati/ubriachi o troppo focosi per attendere il turno...il continuo transitare di uomini a tutte le ore con utilizzo dell'ascensore e sbattimento di porte. il fastidio di certi "schiamazzi"....e di aperture di porte in déshabillé mentre passa la famiglia con bambini. Insomma in zona residenziale dovrebbe esserci una regolamentazione con norme ben chiare e obbligo di insonorizzazione delle stanze. Ovviamente non vi sarà nessuna normativa che potrà tranquillizzare una Lei ed un Lui gelosi/insicuri....che si trovano fissi una Escort ed un Gigolo in condominio o nel quartiere....che il proprio partner non faccia una capatina ...an passant.
Guest - Principessa92 il Giovedì, 20 Aprile 2017 07:03

Roy, buongiorno, ma che dire , da un lato di' sn favorevole per le case chiuse perché , ad esempio tutt'e quelle prostitute e nn escort, che fanno il tt sui marciapiedi , be dargli un posto caldo ed accogliente sarebbe il massimo , invece d stare al freddo , specialmente l'inverno.....
Non sono favorevole dall'altro perché sicuramente ,si' mettono le casa chiuse per qst prostitute è pure vero k rimarranno segregate lì in casa , cioè non saranno mai delle escort.... l'escort be ci puoi uscire , andare in hotel a 5***** ..... be della serie con L'escort, non sa nessuno che ci sei uscito/a ( se una donna è single , nn c vedo nulla d male); nelle case chiuse invece si corre il rischio che si può incontrare qualcuno della stessa zona :O....
Ehhhh va bene Roy, alla fine la tua compagnia è sempre piacevole....sei come l'orizzonte in piena estate :kiss: bacio

Roy, buongiorno, ma che dire , da un lato di' sn favorevole per le case chiuse perché , ad esempio tutt'e quelle prostitute e nn escort, che fanno il tt sui marciapiedi , be dargli un posto caldo ed accogliente sarebbe il massimo , invece d stare al freddo , specialmente l'inverno..... Non sono favorevole dall'altro perché sicuramente ,si' mettono le casa chiuse per qst prostitute è pure vero k rimarranno segregate lì in casa , cioè non saranno mai delle escort.... l'escort be ci puoi uscire , andare in hotel a 5***** ;)..... be della serie con L'escort, non sa nessuno che ci sei uscito/a ( se una donna è single , nn c vedo nulla d male); nelle case chiuse invece si corre il rischio che si può incontrare qualcuno della stessa zona :D:O.... Ehhhh va bene Roy, alla fine la tua compagnia è sempre piacevole....sei come l'orizzonte in piena estate :kiss: bacio
Guest - Viola il Giovedì, 20 Aprile 2017 06:40

Tu credi a ciò che dici!!:thumbsup:

Tu credi a ciò che dici!!:thumbsup:
Guest - Principessa92 il Giovedì, 20 Aprile 2017 08:49

Ahhhh Roy se vieni , io qui dietro casa mia, di prati ce ne ho, avojiaaaa se ci sono :heart_eyes::heart_eyes: ti
Mandai anche una foto tempo fa, e sono anche belli e rilassanti :blush:
Un bacione Principe :kiss:

Ahhhh Roy se vieni , io qui dietro casa mia, di prati ce ne ho, avojiaaaa ;)se ci sono :heart_eyes::heart_eyes: ti Mandai anche una foto tempo fa, e sono anche belli e rilassanti :blush: Un bacione Principe :kiss:
Guest - Gabry il Giovedì, 20 Aprile 2017 08:44

Oggi nei prati fa freddino..da me faceva zero gradi!!ma non importa..ci si scalda...!!:blush: in riguardo al tuo commento...temo.. che in italia...non verra' mai presa in considerazione la cosa.. !!dovremmo prendere esempio dalla svizzera!!e di come e' riconosciuta..legalizzata..e tutelata la prostituzione!!
Buona giornata Roby..

Oggi nei prati fa freddino..da me faceva zero gradi!!ma non importa..ci si scalda...!!:blush: in riguardo al tuo commento...temo.. che in italia...non verra' mai presa in considerazione la cosa.. !!dovremmo prendere esempio dalla svizzera!!e di come e' riconosciuta..legalizzata..e tutelata la prostituzione!! Buona giornata Roby..
Guest - Anonimo il Giovedì, 20 Aprile 2017 09:10

Roby ma ci sono sempre gli insetti:P

Roby ma ci sono sempre gli insetti:P
Guest - Gabry il Giovedì, 20 Aprile 2017 09:01

Giusto..!!il cambiare idea..vuol dire interrogarsi..riflettere..!restare chiusi solo nelle proprie convinzioni e' da fesso!!e..spesso si e' incoerenti..nel non cambiare idea in certe situazioni!!ce ne sono tanti di fessi.!!.almeno..io la penso cosi'...
.

Giusto..!!il cambiare idea..vuol dire interrogarsi..riflettere..!restare chiusi solo nelle proprie convinzioni e' da fesso!!e..spesso si e' incoerenti..nel non cambiare idea in certe situazioni!!ce ne sono tanti di fessi.!!.almeno..io la penso cosi'... .
Guest - Mimma il Giovedì, 20 Aprile 2017 07:27

Prego vai avanti tu.....così fai il pieno di insetti nelle chiappe hihihihi

Prego vai avanti tu.....così fai il pieno di insetti nelle chiappe hihihihi
Guest - Principessa92 il Giovedì, 20 Aprile 2017 09:10

Oppure sull'ampio porticato in pietra li sarebbe fantastico :rose::rose::rose: per i prati no, se c'è qualche serpe:O:O .... panicoo
Bast che si' fa:rose:

Oppure sull'ampio porticato in pietra ;)li sarebbe fantastico :rose::rose::rose: per i prati no, se c'è qualche serpe:O:O .... panicoo Bast che si' fa;);):rose:
Guest - Viola il Giovedì, 20 Aprile 2017 07:16

Già....oggi è la giornata mondiale dei fessi..se ti rincuora non sei da solo...il mondo è pieno di fessi!

Già....oggi è la giornata mondiale dei fessi..se ti rincuora non sei da solo...il mondo è pieno di fessi!
Guest - Manu il Domenica, 23 Aprile 2017 12:07

tra lo stare rigidi sulle proprie convinzioni e il diventare una banderuola c'è una giusta via di mezzo

tra lo stare rigidi sulle proprie convinzioni e il diventare una banderuola c'è una giusta via di mezzo
Lunedì, 15 Luglio 2024