portale gigolo cloud

Quando l'erezione è poesia

Il Blog di Roy

Ironico - Filosofico - Poetico - Cinetico - Fotografico

Escort per preti

Grazie ad una giornalista di una trasmissione televisiva dove sono stato invitato e grazie ad una mia cliente che ha letto la notizia su un giornale, sono venuto a conoscenza di un escort gay napoletano di nome Francesco Mangiacapra. Non avendolo mai sentito nominare prima, mi sono preso la briga di fare una ricerca su internet per vedere chi fosse questo presunto gigolo a Napoli gay, conosciuto come si può vedere nel video per aver sputtanato la chiesa e alcuni suoi clienti preti.

Online ho trovato molti articoli di giornali napoletani che parlavano di lui, poi successivamente ho trovato anche un video su youtube, dove questo presunto avvocato, si perché il suo vanto è quello che da avvocato è diventato escort per uomini, decide di abbandonare l’avvocatura per fare il prostituto gay o meglio l'escort per preti, non ho ben capito. Si chiama Francesco Mangiacapra come potete vedere dalla sua presentazione all’interno del video. La cosa deplorevole e poco professionale dal mio punto di vista è che questo personaggio pur di apparire sui giornali o in qualche trasmissione televisiva, entri con le telecamere nascoste in un seminario di Napoli e riprenda il suo incontro con un prete solo per sputtanarlo mediaticamente o per andare sui giornali.

Non voglio difendere i preti che sicuramente hanno le loro colpe come tutta la chiesa del resto, ma un escort che sceglie di fare questo mestiere abbandonando un lavoro come quello dell’avvocato perché trova il mestiere del prostituto più onesto e dignitoso, così dice lui, poi sputtana i suoi clienti, tradendoli, ingannandoli, diffamandoli e riprendendoli di nascosto con telecamere nascoste per vendere tutto ai giornali solo per poter apparire sulle testate giornalistiche, mi sembra di cattivo gusto. Non voglio sparare sulla croce rossa, ma non posso esimermi nel parlare di questo brav'uomo che Vittorio Sgarbi definirebbe: Capra, capra, capra.

Posso capire che determinate persone per andare sui giornali o in tv farebbero di tutto, soprattutto se si vive a Napoli come lui, ma sputare sul piatto su cui si è mangiato mi pare un pò da fessi non credete? Anche a me piace apparire, rilasciare interviste e andare in Tv come spesso faccio per merito, ma non lo farei mai a discapito delle mie clienti, non sputtanerei mai chi crede in me solo per avere un articolo in più. Facendo una piccola indagine nel web si evince che questo Francesco Mangiacapra non è visibile in nessun portale per gigolo, non ha un sito internet, non ha un indirizzo e-mail pubblico, un recapito telefonico su cui contattarlo, ecc.. Forse lavora sul marciapiede, oppure trova i suoi clienti in siti o chat per gay o addirittura su facebook, non si capisce bene. Qualcuno pensa che forse è tutta una trovata mediatica per danneggiare la chiesa o vendere un libro, chi lo sa?

Io non me la prendo con lui, sicuramente è un tira a campà napoletano come ce ne sono tanti. Ha scelto di fare il marchettaro ma poteva fare il parcheggiatore abusivo, il venditore ambulante, il bagarino, oppure intelligentemente continuare a fare l’avvocato. I veri responsabili, le vere iene sono i giornalisti che hanno sfruttato e manipolato una notizia e qualche episodio sporadico di depravati come ce ne sono tanti in tutte le categorie, sollevando tutto questo polverone per sputtanare volutamente la chiesa e i preti, i quali secondo Mangiacapra sono quasi tutti omosessuali e spendono una buona parte delle offerte dei fedeli per andare con gli escort gay.

Io prendo le distanze da questo losco personaggio, e non lo ritengo assolutamente un mio collega. Prima di tutto perchè lui è gay ed io sono etero e lavoro con le donne, poi non rappresenta me e il mestiere che svolgo, ma soprattutto non rispetta i principi fondamentali della privacy e la libertà dei clienti, uomo o donna che siano, ma la cosa più grave, è che non rispetta la dignità, i vizi e le scelte altrui. Fortunatamente anche a Napoli c’è di meglio, sceglietene un altro più serio, e rivolgendomi a tutti gli usufruitori del sesso a pagamento dico loro, non lasciatevi influenzare da certi individui, per fortuna gli escort non sono tutti così, c’è ancora chi ha rispetto e cura dei desideri e bisogni altrui.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.