Quando l'erezione è poesia

Prima esperienza sessuale

Verginit?Ciao Roberto, scusa se ti scrivo solo ora ma ci ho messo un pò di tempo a metabolizzare il tutto. Quando la scorsa settimana ci siamo sentiti e mi hai chiesto di scrivere due righe per il tuo blog a proposito della mia prima esperienza sessuale con te, subito mi sono offesa. La mia prima volta con te è un mio segreto intimo e parlarne in una lettera che poi metterai in rete mi sembrava una cosa brutta. Avevo paura di sentirmi spogliata della mia dignità e messa sulla pubblica piazza. Ho riflettuto a lungo prima di decidere di raccontare la mia storia e l'unico motivo per cui lo faccio è quello di poter dare un aiuto a chi si dovesse trovare nella mia stessa situazione di qualche mese fa. Conto sulla tua discrezione, voglio rimanere nell'anonimato più assoluto.

La mia storia è molto semplice, a me a dire il vero è sempre sembrata banale, dopo il nostro incontro però mi sono sentita meno sola e ho capito che sono molte le donne che faticano a trovare l'uomo o l'occasione giusta per la loro prima volta. Ti ho trovato per caso in rete e sono rimasta colpita da come sul tuo sito affrontavi il tema. La mia impressione è stata quella di trovarmi di fronte ad un uomo sensibile e ben consapevole del problema e della difficoltà che alcune donne hanno a parlare di questo argomento.

Forse è bene che chi legge queste mie righe sappia che non sono proprio una bambina ho 31 anni e fino a qualche mese fa ero vergine. Una vergogna per me. Un segreto inconfessabile che condizionava qualsiasi mio rapporto con l'altro sesso. Diciamoci la verità come ci rimarrebbe qualsiasi uomo ad andare a letto con una che ha le prime rughe ed è ancora vergine non lo so secondo me sarebbe uno shock. Questo almeno è sempre stato il mio pensiero. Non so come sia capitato Prima ero troppo giovane, poi troppo timida, i miei genitori troppo severi. Sono passati gli anni e mi sono ritrovata senza neppure rendermene conto vergine a 31 anni.

Prima di scegliere te ho navigato in internet leggendo blog che parlano dell'argomento. Poi un giorno ho trovato il tuo sito per caso, ti ho scritto tu mi hai risposto e chiesto di chiamarti. Ci ho messo settimane prima di prendere coraggio e fare il tuo numero. Al resto fortunatamente hai pensato tu. Sei stato paziente, tenero, comprensivo. Sono felice di averti incontrato Roberto. Non mi hai forzata, mi hai accompagnata nel mondo delle donne con estrema dolcezza e tenerezza e conserverò un ricordo della mia prima volta molto bello. Ecco, forse avrei voluto farlo con l'uomo della mia vita ma in fondo a chi succede di farlo con l'uomo giusto? Penso quasi a nessuno. Non siamo più nel medioevo. Anzi forse con te ho evitato l'umiliazione di essere derisa per la mia totale inesperienza a letto.

A tutte le ragazze o donne che hanno questo segreto non posso fare altro che dire che oggi sono una donna e ho cominciato finalmente a vivere. Mi ha confortato sentire che sono molte le vergini che hai incontrato e che si sono rivolte a te. Questo mi ha fatto sentire al sicuro e in buone mani. Può sembrare una sciocchezza, ma ripensando a quanto ero tesa e spaventata non lo è affatto. Ti sarò sempre grata per avermi dato una mano con estrema sensibilità. Rimarrai nei miei ricordi più belli. Spero queste mie righe possano essere utili a qualcuno

Un forte abbraccio E.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.