portale gigolo cloud

Quando l'erezione è poesia

Il Blog di Roy

Ironico - Filosofico - Poetico - Cinetico - Fotografico

Accompagnatori per viaggi

Accompagnatore per viaggiIl mio mestiere da Accompagnatore mi porta a viaggiare molto all’estero ma soprattutto in Italia. Viaggio sempre in macchina per essere più professionale e libero da orari e soprattutto non pesare sulla cliente. Faccio circa 100mila km l’anno su e giù per l’Italia. Quindi un giorno sentendo una pubblicità in radio che offriva la possibilità di affittare dei posti auto per viaggiatori che fanno il tuo stesso tragitto ho deciso di informarmi. Una volta iscritto al sito come Accompagnatore per viaggi, informavo gli utenti sul mio tragitto che avrei dovuto percorrere da li a breve, dopo di che arrivavano le richieste di ospiti viaggiatori che avrebbero diviso con me le spese viaggio, tipo gasolio, autostrada, ecc. Mi sembrava una buona idea, ma soprattutto avrei avuto un notevole risparmio sulle spese trasferta dato che ho una macchina lussuosa e molte spese per mantenerla.

E’ durante un viaggio tra Senigallia e Milano che ho ospitato Martina in macchina, la quale dopo aver visto il mio tragitto sul sito, mi ha scritto e ci siamo dati appuntamento all’uscita autostradale di Senigallia. Dopo esserci presentati con una stretta di mano partimmo. Durante il viaggio mi raccontò che è la prima volta che fa una cosa del genere, contattare uno sconosciuto per un viaggio, io annuisco e le dico che anche per me è la prima volta. Da subito la trovai un pò sofista e logorroica, infatti mi riempii di domande banali a cui rispondevo con superficialità e superbia. Parlava sempre lei, cambiava in continuazione stazione radio e toccava tutte le regolazioni possibili, sedile, bocchette aria, ecc. Tutto sommato però se non fosse per il carattere di merda, l’alito pesante e il suo abbigliamento trasandato, poteva anche essere considerata una ragazza carina.

Lei mi chiese che lavoro facessi e perché stavo andando a Milano, io risposi il rappresentante, omettendo ovviamente il mio vero lavoro da gigolò accompagnatore, e vado per vedere un cliente e chiudere un contratto di vendita. Del resto poteva essere credibile visto il mio abbigliamento elegante e l’auto Sw. Arrivati nei pressi di Imola non so perché iniziò a parlarmi dei suoi fidanzati, mi confidò di aver appena lasciato uno stronzo che la tradiva sempre, pensai, come lo capisco, ma la cosa più brutta mi disse che lui il suo fidanzato voleva fare l’accompagnatore per donne, il gigolo, che schifo esclamò lei, vuole farsi mantenere dalle vecchie il figlio di puttana. Poi aggiunse, pensa ha anche contattato un cretino come lui, un famoso gigolo su internet, un certo Roy mi sembra, uno sfigato che lui tra l’altro venera solo per il fatto che gli ha dato qualche consiglio su come iniziare. Immagino chi può essere questo Roy, un altro coglione senza arte ne parte che sfrutta le donne, un mantenuto parassita.

Per non parlare delle donne che li chiamano poi, considerarle donne è un eufemismo. Una che va con un escort e lo paga è una mignotta secondo me, come la vuoi definire altrimenti. Una donna così è sicuramente una grande troia ninfomane che le piace farsi scopare da tutti. Che gente. Io guardai avanti e feci finta di niente mentre lei continuava, basta! Lui con me ha chiuso, che schifo di uomo, uno che vuole fare il gigolo nella vita è sicuramente un fallito, un uomo senza palle, che me ne faccio io di uno così? Poverine le donne sfigate che vanno con questi qua. Io l’ascoltavo in silenzio guardando avanti, poi mi chiese se fossi sposato o fidanzato, le risposi un no secco. Poi in un autogrill nei pressi di Imola a sorpresa mi baciò in bocca, pensai fosse matta, un caffè veloce e ripartimmo immediatamente, non vedevo l’ora di scaricarla.

Superata Parma mentre eravamo in movimento lei inizio a baciarmi il collo e a toccarmi, mi provocava e io la lasciavo fare, poi all’improvviso iniziò a sbottonarmi i pantaloni e a fare quello che state immaginando. Un camionista ci affiancò suonando il clacson , allora accelerai per lasciarmelo dietro. Fù una situazione imbarazzante e meccanica da parte mia, una volta finito, lei si alzo, si pulì la bocca con un fazzoletto poi esclamò: Alla faccia di quello stronzo coglione e di tutti i gigolo bastardi. Arrivammo a Milano in orario, lei mi diede 50 euro per il viaggio come avevamo pattuito, mentre ci stavamo salutando decisi di dirle la verità su chi ero e cosa facevo nella vita, ma soprattutto spiegarle una volta per tutte cosa vuol dire fare il gigolo e chi è la cliente che lo contatta.

Guardandola dritto negli occhi le dissi: mi chiamo Roy e faccio il Gigolo da molti anni cara Martina, faccio questo per vivere e non sono assolutamente quello che tu credi. Nessuna donna che paga un gigolo è una troia bella Martina, le donne che mi pagano, o pagano un gigolo, lo fanno per altri motivi, motivi che tu neanche consideri vista la tua ignoranza. Lei abbassò gli occhi e deglutii. Il sesso tra cliente e gigolo, continuai, se capita è quasi sempre una controindicazione, mai una donna chiama un gigolò per un pompino veloce o per sapere quanto costa questa o quella posizione.

Vedi cara Martina, anche tu mi hai contattato per un servizio, ci siamo accordati sul prezzo del viaggio, ma durante il tragitto mi hai fatto un pompino che non era previsto sulla tabella di marcia, quindi è stato una controindicazione del viaggio, un effetto collaterale, allora secondo il tuo ragionamento anche tu sei una grande troia ninfomane che fa pompini pagando. Scusami Martina, non volevo dirtelo ma credo che tu sia molto più troia e puttana delle mie clienti. Mi hai dato 50 euro per il viaggio, ma il pompino è stato un extra o un premio per il confort dell’abitacolo?

Quale sarà la morale di questa storia? Pensi sia una storia senza morale? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.