Quando l'erezione è poesia

Periodi meno redditizi per un Gigolo

Per un Gigolo ci sono durante l’anno dei periodi dove il lavoro è quasi dimezzato. Periodi dove le possibili clienti sposate, il 50%, sono impegnate in altri ambiti come la famiglia, le vacanze, il marito, i figli, i parenti, ecc. Quali sono questi periodi? Se partiamo dall’estate sicuramente i mesi meno remunerativi per un gigolo sono luglio e agosto, soprattutto agosto. Poi abbiamo il periodo natalizio, anche questo abbastanza spento per quanto riguarda il lavoro. La pasqua e tutte le festività in rosso, anche i weekend possiamo considerarli meno appetibili per quella fascia di clientela sposata.

Si sa che le donne sposate che si concedono questo tipo di scappatelle lo fanno in periodi lavorativi, in giorni di normale quotidianità e routine. Questo perché durante la settimana o nella fascia oraria lavorativa hanno molte più possibilità di trovare un pretesto o una scusa per ritagliarsi uno spazio passionale con il loro amante o gigolo. Cosa che rimane difficile fare nei weekend, vacanze o feste comandate dove di norma si sta in famiglia.
Ecco perché posso affermare che durante le vacanze d’agosto, Natale, Pasqua e feste comandate compresi i weekend, il 50% delle donne, ovviamente quelle sposate fanno più fatica ad incontrare un gigolo. Questa percentuale di donne saranno attive nei periodi successivi tipo, settembre, ottobre, novembre, ecc.

Si in questi giorni festivi il gigolo perde un 50% di lavoro, ma recupera un 25% di donne single che viceversa contattano un gigolo solo in questo periodo. Molte donne single infatti nei periodi festivi tipo il Natale o le ferie d’agosto si sentono più sole del solito, soffrono la solitudine da festa comandata. Durante la settimana o periodo lavorativo non ci pensano perché indaffarate dalla routine lavorativa, ma appena l’attività va in ferie iniziano le paranoie, è proprio in questo periodo che qualcuna di loro si organizza un passatempo o diversivo romantico con un gigolo.

Oltre alla donna single in questo periodo festivo aumentano anche le coppie, le quali non hanno problemi di orario o di festività, per loro ogni momento è buono, la coppia è più propensa a contattare un gigolo in periodi festivi o di vacanza. Quindi posso dire con certezza che durante le feste o vacanze comandate c’è un leggero calo di lavoro per i motivi sopra elencati, infatti si perde un 50% di clienti ma se ne acquistano un 30% tra single e coppie, quindi il calo è di circa un 20%. Non bisogna preoccuparsi perché il periodo lavorativo tornerà e con lui la normalità.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.