Si è ciò che si pubblica

The Roy Gigolo Therapy - parte uno: messaggi cifrati di un gigolò. (1)

Sto scegliendo foto di Roy un po' datate, qui quanti avevi Roy? Boh. Stavo riflettendo in questi giorni e riguardando il video "psicologia delle clienti fidelizzare" mi è partita una folgorazione e ho capito perché bisogna guardare attentamente i video e non limitarsi a leggere il post.

Su cloud è stato postato lo stesso video con la stessa descrizione. Molti i commenti contrari, di donne offese dalle provocazioni di Roy, che dice alla cliente "sei cessa". Un gigolò non lo direbbe mai a una cliente se non scherzando, si capisce. Se no lo sa che la ferisce no? È il caso? Bisogna essere crudeli, e chi ama questo lavoro che lo mette costantemente a contatto così intimo con la parte non solo fisica ma anche emotiva delle donne, non può essere così crudele. Non è possibile. Le donne purtroppo, specialmente quelle molto sensibili si offendono facilmente, sono insicure e perciò si prendono troppo sul serio. Anch'io tendo ad essere così. Ripercorrendo il mio passato di commentatrice, fino ad ora, a pochi giorni fa, mi rendo conto di questo, di quanto noi donne siamo portate a drammatizzare...e per contro quanto, tanti uomini, siano portati a sminuire (cosa che poi a noi donne sensibili ci fa imbestialire).

Eppure la cliente del video risponde ridendo in tono ironico alle piccole offese di Roy. Gli tiene testa, per così dire, in un gioco fatto di battute un po' rudi preludio forse di un erotismo che si sta accendendo in vista della nottata che li attende, anche grazie a questo pizzicare, stuzzicare, provocare dai toni un po' crudi.

Forse Roy con le sue provocazioni tanto contestate da donne e gigolò, vuole dirci, a noi donne: tale it easy, rilassati, prenditi meno sul serio, fisici su. Non mettere il muso ogni volta. Lui il muso non lo mette a meno che proprio non gli triti i maroni a tempo indeterminato. Io sono stata molto brava a tritarglieli. Io sono una trita maroni professionista, nessuno può resistenti. Ad un certo punto ha perso la pazienza anche lui. Non so se darmi una pacca sulla spalla o una martellata sulle dita...anche perché il tutto è sempre avvenuto in forma epistolare. 

Ecco, secondo me questa è una bella lezione che mi ha dato Roy e che dà costantemente a tutte le donne, a quelle che vogliono cercare di andare oltre l'apparenza e cercare di carpire i messaggi nascosti. 

Divertiamoci. Cerchiamo di non sentirci inferiori, di non essere gelose, di non offenderci se ci paragona a un'utilitaria a cui deve mettere le mani nel cofano. Tra l'altro "le mani nel cofano" me gusta. È un'immagine un po' erotica. La Ferrari per fettina, che si tenga le pornostar senza mani. 

Buona serata.

Fine della prima lezione, quale sarà la prossima?

Manu

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.