Si è ciò che si pubblica

Voglio farvi una semplice domanda. O forse più di una.

Secondo voi esiste l'anima gemella? E se esiste, se in questa vita la manchiamo, non ci incrociano che succede? Continueremo ad inseguirci nelle prossime vite? Alcuno credono di si. Alcuni credono che questa chimica speciale con un altro essere umano non esiste. Che esistano una serie di persone con cui sviluppiamo una maggiore compatibilità ma che sono tra di loro interscambiabili. E che questa è l'unica vita che vivremo. Tutto qui.

Esiste il principe azzurro? Da una certa età in poi le donne dicono tutte di no. Poche bambine ormai ci credono, e comunque smettono di crederci molto prima che a Babbo Natale. Se fosse solo un'immagine che esiste dentro di noi, che fa parte del nostro subconscio o come lo si vuole chiamare? Se di fatto non esistesse nella vita reale ma solo nella nostra mente? Come stereotipo? Come fantasia? Tutte abbiamo fantasie di un certo tipo no? È sano, è normale. Finché sappiamo che è un ideale fantastico che popolae nostre notti va bene. Se diventa il termine di paragone nella realtà... la realtà sarà sempre deludente. Nessun uomo vivente sarà mai in grado di incarnare il vostro ideale. Saremo sempre deluse e insoddisfatte di qualsiasi uomo. 

Perché abbiamo messo sul piedistallo il principe azzurro dei nostri sogni di bambina e nessuno potrà competere, mai. Nessuno può reggere il paragone, dimostrarsi all'altezza. Devono confrontarsi e competere con un ideale troppo altro e qualsiasi uomo seppur splendido non ce la farà mai. Questa è la realtà. Ci siamo chiuse in una torre a far la muffa aspettando la venuta del Messia, che non verrà perché di fatto non esiste. Ma noi aspettiamo e ci rifiutiamo categoricamente di scendere a compromessi. Non c'è passione nei compromessi, non c'è magia. Non ci sono sospiri e brividi rubati. 

Magari ci stiamo anche bene nella mostra torre, lontano da tutti. Socializziamo quel minimo necessario che ci viene richiesto per non condurre una vota da asociale eremita, per sopravvive re. Siamo animali che vivono in branco. Dobbiamo adegiarci se vogliamo sopravvivere. Ma i muri invisibili della nostra torre d'Avorio sono sempre intorno a noi, per proteggerci.

Ok, mi sono lasciata condurre un po' dalla mia fantasia e ho costruito un film, non per tutte è così. Per voi com'è? Cosa ne pensate? Perché siamo noi esseri umani gli unici a complocarci la vita e tutte le altre specie vivono serene e senza tutte ste complicazioni? 

Ciao! 

Manu.

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.