Si è ciò che si pubblica

Vecchie letture impolverate...

Sto pulendo i cassetti...che noia! Però si ritrovano cose strane: ali di tarme, scheletri di topi, vecchi libri... che ti riportano indietro nel tempo, a un dì che fu...Divento nostalgica...divento triste e malinconica... Mi viene da piangere... Chissà perché. Per tante cose tutte insieme. Per come sono andate le cose dopo...per come ho rovinato le cose dopo. 

Ma è tutta colpa mia? Io non credo. Non è colpa di nessuno in realtà, è così e basta. Abbiamo davvero in mano le chiavi del nostro destino? Siamo noi a disegnare il mostro futuro? Io credo che sia così solo in parte...una buona metà non dipende da noi. Ci sono cose che possiamo gestire e controllare, e cose che no, non possiamo: è quella parte non controllabile del nostro destino quella che dipende dalla reazione e dalle decisioni e scelte di altre persone e ci condizionano pesantemente.

Quindi che non mi vengano più a dire che la responsabilità di ciò che siamo e di ciò che ci succede è tutto nostro: non è così. Prendo coscienza della mia quota di responsabilità ma anche del fatto che poi c'è una variabile ignota che mi sfugge con cui devo comunque fare i conti. 

Rimettendo in ordine ho rispolverato un paio di bustini e allegati vari che avevo comprato per il mini corso di burlesque anni fa. Chissà se mi vanno ancora. Se fossi a casa da sola forse li proverei, per curiosità, e proverei davanti allo spazio qualche passo, qualche figura. Chissà se mi ricordo qualcosa dello spogliarello che avevo imparato... Così, per divertimento. L'avevo fatto per cercare la mia femminilità, per farla emergere.

Uno dei tanti tentativi di sentirmi una donna sexy. Era il mio periodo burlesque. Però ho un sacco di cose da fare se ci penso, oggi è il mio ultimo giorno di vacanza. Domani sveglia alle 6.15. La sveglia impietosa suonerà gracchiando e io dovrò violentarmi trascinandosi fuori dal letto a un orario che...non si combina assolutamente col mio ritmo circadiano. 

Comunque oggi sto avendo tanti flashback, ora belli, ora meno belli...tante proiezioni nel passato. Ogni oggetto che trovo mi riporta indietro, come guardare un album di foto. Ai giovani non succede. Loro guardano al futuro, sono proiettati in avanti. Mi rendo conto che sono vecchia perché comincio ad avere troppe cose da ricordare. 

Buon pomeriggio e buona domenica.

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.