Si è ciò che si pubblica

Nostalgia di un gigolo

Questa canzone mi fa ricordare lui, però mentre prima quando l'ascoltavo mi faceva sorridere, adesso mi fa scendere una lacrima. Mi fa ricordare lui perchè la prima volta che l'ho incontrato c'era come sottofondo questa canzone, la prima volta che i nostri sguardi si sono incrociati, quando lui mi ha accolto con un sorriso, ho ancota stampato nella testa quel momento, che poi mi sembrava già di conoscerlo, di averlo visto già visto da qualche parte, e invece no era la prima volta che lo vedevo, anche se mi sembrava così famigliare, che strana sensazione.

Mi manca, mi manca tanto...mi mancano i suoi abbracci, i suoi baci, quando mi faceva solletico, quando mi diceva qualcosa per farmi ridere nei momenti meno opportuni e io gli dicevo "dai smettila, non farmi ridere", invece lui continuava, mi mancano le nostre chiacchirate in macchina quando la sera mi riaccompagnava a casa, che poi non si ricordava mai dove aveva parcheggiato la macchina, così giravamo nei vari vicoletti a cercarla mentre io ridevo e lo prendevo in giro e lui si guardava intorno borbottando "ma dove cavolo l'ho parcheggiata".

Mi manca quel suo modo di guardarmi quando indossavo qualcosa di carino, mi faceva sentire bella e desiderata, mi manca ricevere i suoi messaggi vocali su whatsapp, li riascoltavo sempre più di una volta perchè mi piaceva ascoltare la sua voce, calda e profonda, mi manca la sua risata e il suo modo di parlare, certe volte mi sembrava un professore, infatti non era il classico tipo tutto muscoli e niente cervello, ma era molto intelligente. Mi manca quando mi guardava in viso e mi diceva "che c'è, che è successo, dai raccontami", non potevo nascondegli niente, sapava leggermi lo sguardo, e in pochissimi ne sono capaci, se c'era qualcosa che mi impensieriva o turbava lui lo capiva subito.

Mi manca quando la sera arrivavo e lo trovavo fuori a fumare una sigaretta mentre guardava il cellulare, e io restavo in silenzio mentre mi avvicinavo a lui, mi piaceva guardarlo quando non sapeva di essere osservato; mi manca addirittura quando mi chiamava "piccola", non mi sono mai piaciuti i nomignoli affettuosi, ad un altro gli avrei detto "non chiamarmi così", ma a lui glielo permettevo. Prima di scappare via lontano da lui gli avrei voluto chiedere "ma io cosa sono per te"....ci sto pensando molto e non so se ho fatto la cosa giusta....

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.