Si è ciò che si pubblica

Roy Gigolò e il suo pene

Questa mattina mi son svegliata (bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao!) ... No scherzi a parte...mi sono svegliata e ho pensato allo strano rapporto che hanno gli uomini col proprio pene, croce e delizia loro e delle loro compagne abituali o passeggere. Avete mai visto su internet tutti quei siti che promettono miracoli: prodotti ed esercizi infallibili per l'allungamento del pene, l'ingrossamento del pene... ecc...

Chissà se Roy ha mai fatto uso di qualcuno di questi metodi (che a me paiono tanto stronzate truffaldine, ma hai visto mai...io un pene non ce l'ho, che ne so?) In effetti nella foto abbastanza recente che egli stesso ha postato tempo fa, dove si mostra senza veli sotto la doccia, cercando di nascondere pudicamente con la manona pelosa il tanto ambito oggetto/strumento del suo lavoro (che farebbe senza ???) a una prima occhiata veloce e assolutamente disinteressata, tale peduncolo maschile mi è sembrato più lungo e grosso di quanto io ricordassi.

Sarà la mia memoria che traballa, sarà che l'uso frequente sviluppa e fortifica (e lui di ginnastica lì ne fa tanta ma tanta), però l'impressione che ho avuto è quella. Quindi forse possiamo consigliare agli uomini di lasciar perdere le truffe online che spillano soldi inutilmente illudendo i poveri ingenui disperati, e fare più sesso, che il sesso a cottimo rinforza, sviluppa e fortifica?

Non so ditemelo voi, che siete gli esperti, io sparo a caso. Che ne so io? Sono solo congetture dettate dall'osservazione e dall'elaborazione logica delle stesse (qui finisce che questa volta Mimma mi promuove, attenzione...)
Però c'è un'altra aspetto interessante: gli uomini amano i loro peni, in ogni caso li amano più di quanto potrebbero mai amare una donna: li coccolano, li accarezzano, parlano loro soavemente, con amore e dedizione come non farebbero con nessuna donna mai. Roy uguale.

Sono...così grati al proprio pene per quello che regala loro...le sensazioni di piacere, il senso di potenza e masconilitá... Roy, e un gigolò in generale è grato il doppio al suo pene, perché grazie a lui ha successo, donne, soldi, e la vita che desidera. È la parte di corpo più amata e venerata, dopo seguono i vari muscoli del corpo e il cervello. Almeno, questo è quello che desumo sempre da osservatrice distaccata ed esterna, no?  Benissimo. Voi che ne pensate? Avete avuto anche voi queste impressioni osservando i vostro partner, Roy o altri gigolò di cui avete acquistato i servigi? E pensate che noi donne abbiamo lo stesso rapporto amorevole con la nostra vagina o abbiamo un rapporto diverso, più ambivalente, conflittuale, problematico?

Che argomento del cazzo...mi scuso. Spero di non aver urtato la sensibilità di nessuno e di non sembrare grossolana, maleducata e fuori luogo, però... questo è il blog di un gigolò, non di educande no?
Chiedo perdono per la mancanza di finezza ma io volevo solo scherzare un po'. Magari invece sarò fraintesa perché troppo brutale, maleducata e priva di qualsiasi grazia e intelligenza nell'esporre un simile argomento tabù? Non si parla di queste cose... Beh, sorry. Già mi sto pentendo... Hasta la vista!

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.