Si è ciò che si pubblica

L' Energia sessuale: cos'è? Perchè è così importante scoprirla e coltivarla?

Bene. Tanto per cominciare, dato che oggi ho un po' di tempo e mi sento produttiva, voglio condividere con voi parte di un articolo che ho trovato su facebook riguardante appunto, questa misteriosa e magica energia chiamata "energia sessuale...energia creatrice..." e chi più ne ha più ne metta.

Se ne parla dai tempi dei tempi, in Oriente la chiamano "Kundalini", ed è l'energia latente in ogni essere umano, viene raffigurata come un serpente di fuoco sopito avvolto su sé stesso e localizzata alla base della spina dorsale. Risvegliare questa energia significa risvegliare qualcosa di molto potente, il serpente si srotola e risale la spina dorsale fino alla testa percorrendo tutti i chakra e pervadendo di piacere orgasmico tutto il corpo della persona. Questo dicono le discipline orientali. E' l'origine del sesso tantrico, ed è fonte di una grande crescita spirituale. Infatti nel tantra (che non è solo sesso ma molto di più, è una disciplina che tocca tutti gli ambiti della vita), attraverso pratiche antiche anche come lo yoga tantrico o il kamasutra, il sesso viene visto e vissuto come un atto sacro che ci ricollega con il divino che c'è dentro di noi e trascende la pura dimensione fisica. Non viene considerato sporco anzi. Non è peccato. Tutti siamo nati da un atto sessuale, è la cosa più naturale del mondo. Siamo noi che nei secoli lo abbiamo caricato di tabù e reso "sporco", che lo abbiamo caricato di depravazione, che lo abbiamo impoverito, così facendo, delle vere sensazioni che può dare se vissuto liberamente e con spontaneità nella sua dimensione originale. 

Anche presso le antiche civiltà precolombiane era presente la figura dell'energia sessuale sotto forma di serpente come in oriente, o di drago, e veniva riconosciuto ad alcune donne questo potere, in quanto custodi dei segreti di questa energia femminile. 

E' impressionante considerare come molti popoli antichi, che non avevano la possibilità di comunicare e non sapessere dell'esistenza l'uno dell'altro, condividessero inconsapevolmente le stesse (più o meno) convinzioni e conoscenze. Conoscenze che poi nei secoli si sono perse, specialmente grazie all'a conquista di questi popoli da parte dell'Occidente e alla repressione di organismi come la Chiesa, la Santa Inquisizione che bruciava i diversi e chi non portava la cintura di castità come eretici, e che ha oppresso e schiacciato la sessualità libera dell'uomo e della donna fino a sotterrarla. Pena la morte o orribili torture.

Ecco il testo di un articolo che mi è piaciuto molto e che parla di questa energia in termini moderni, applicandola alla nostra situazione attuale:

Come definiresti la tua energia sessuale? Sapresti definirla? Sai riconoscerla? Riesci a percepirne la potenza e l’intensità? Sono abbastanza convinta che la stragrande maggioranza delle persone si vergognino un po’ e abbiano molto pudore riguardo la propria energia sessuale. Si tratta di un fatto privato e l’educazione del nostro mondo insegna a contenere l’energia sessuale, a isolarla, confinarla solo in determinati ambiti. Il risultato è che molte persone sono inibite e non solo contengono la propria energia sessuale, ma la limitano, la riducono, la spengono. Penalizzando se stesse, non solo per quel che riguarda il sesso.

L’energia sessuale non riguarda solo l’ambito del rapporto di coppia, dei rapporti intimi e della sessualità, ma riguarda tutta la nostra persona, tutti gli aspetti della nostra vita.

La capacità di percepire a pieno la propria energia sessuale è la capacità di vivere a pieno se stessi, di stare nella propria pelle e nel proprio corpo al meglio, di muoversi nel mondo e attraversare le esperienze della vita con la consapevole percezione di sé, della propria fisicità e delle azioni che si compiono, senza limiti, restrizioni o pregiudizi. E’ la via breve all’essere felici.

Viviamo in un mondo in cui si dà grande risalto al sesso, alla sessualità, alla presenza e alla prestanza fisica. Il fatto è che tutto questo avviene da un punto di vista quasi esclusivamente “visivo”. Sono le immagini che regolano il nostro mondo ed è principalmente attraverso le immagini che si opera la manipolazione delle nostre menti. Chi vince è il prodotto, il politico o il personaggio che quando viene descritto o si descrive – anche solo a parole – viene definito attraverso “immagini”. Si dicono parole “immaginifiche”, che ricreano nella nostra mente immagini. Anche la sensualità passa per immagini e viene mantenuta a solo immagine.

Vi è una spasmodica attenzione al corpo, ma al suo aspetto esteriore, alla sua apparenza. I giornali femminili sovrabbondano di consigli per “sembrare” più alte, più magre e slanciate. O più muscolosi, asciutti, dotati. La pubblicità dell’intimo maschile mette in evidenza il fatto che le dimensioni sembrano aumentare (le dimensioni del “pacco”, giusto per essere chiara). Un termine usatissimo è “effetto”: effetto lifting, effetto bagnato, effetto nudo etc. Quella che conta è l’impressione che si dà. Non il come ci si sente davvero.

Altro che energia sessuale, qui si parla solo di “dominio delle immagini”, potere delle immagini (e dell’immagine). Di come tu ti senti, di quello che senti, non gliene frega niente a nessuno. L’importante è fornire immagini fascinose, bellezze incredibili. Si guarda l’immagine – costruita, falsata, patinata – e subito, di colpo ci si sente inadeguati, si è pervasi dalla frustrazione e invasi dalla tristezza. Le sensazioni negative vengono indotte. Il piacere no, il piacere non si “sente”, si immagina.

Per potenziare la propria energia sessuale è necessario invece sentire e vivere il corpo, attraverso le sue sensazioni e il godimento delle sensazioni.

Quando si è invasi dal senso di inadeguatezza, l’unico rimedio a quel punto è mettersi davanti allo specchio, cominciare a fare confronti e giocare la propria gara disperata con il colore giusto, la pettinatura giusta, il reggiseno giusto, il tacco giusto. Tutti modi – dispendiosi per alcuni, redditizi per altri – per tentare di rimediare alla frustrazione con un nuovo sorprendente effetto visivo.

Chi mai si occupa della propria energia sessuale? Nessuno, dato che ci sono altre priorità, altri punti di attenzione: c’è l’immagine di cui occuparsi e l’immagine – si crede – è quella che colpisce più direttamente le altre persone, e quindi è dalla cura dell’immagine che ci si sente rassicurati (si crede di sentirsi rassicurati) rispetto al giudizio degli altri.

Cioè: siccome si dà più importanza al giudizio degli altri che al proprio, si dà più importanza a come gli altri ci considerano rispetto a come noi ci sentiamo, allora occuparsi spasmodicamente (e spesso dissenatamente) della propria immagine dà l’illusione di sentirsi meglio.

 

L’energia sessuale supera invece la pura apparenza dell’immagine: coltivare la propria energia sessuale significa prendere pieno possesso delle proprie sensazioni corporee, oltre l’apparenza. Significa avere un corpo e godersleo, non solo accanirsi su di esso con pensieri, parole, opere e omissioni perché sia in un modo piuttosto che in un altro, ma viverlo come lo strumento, il mezzo attraverso il quale rendiamo la nostra esistenza completamente piena, concreta, appagante.

Attraverso una cura amorevole della propria energia sessuale (che poi è cura amorevole di se stessi) si raggiungono sì il fascino autentico, ci si riappropria della propria naturale capacità di attrarre e di sedurre. Sostanzialmente si arriva ad avere “carisma”. Che è quella caratteristica che molti si affannano a raggiungere attraverso la cura dell’immagine, senza rendersi conto che stanno sbagliando sia strada, sia obiettivo.

Valorizzare la tua energia sessuale ti permette di aumentare e preservare la tua autostima. Questo è importante: tutto quello che fai per stare bene tu aumenta la tua autostima, è matematico.

Di più: valorizzare la tua energia sessuale ti fa superare l’insicurezza (con gli uomini, ma non solo) e ti permette difare sesso in modo spontaneo, naturale, soddisfacente, liberandoti da blocchi di antica data e da blocchi legati al tuo rapporto con il partner che hai in quel momento.

Vuoi scoprire di più riguardo la tua energia sessuale? Nei prossimi giorni presta attenzione al tuo respiro nei diversi momenti della giornata e nelle varie situazioni che vivi. Quando sei in una situazione tranquilla e che non ti preoccupa respiri in modo diverso rispetto a quando per esempio sei in uno stato di tensione, di preoccupazione o di tristezza?

Come cammini per la strada? Sei baladanzosa e disinvolta o ti senti inibita dagli altri?

Guardi negli occhi le persone con le quali parli e che incontri per caso o ti senti intimidita e/o seccata e distogli immediatamente lo sguardo per non incrociare il loro?

Di solito sei sorridente e rilassata o ti incupisci e ti arrabbi facilmente?

Quando sei con gli altri, preferiresti essere protetta da uno scafandro d’acciaio che ti rende invisibile o ti va bene così come sei e gli sguardi degli altri non ti spaventano e nemmeno ti fanno sentire tanto super da far da loro dipendere il tuo benessere?

by Manu

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.