Si è ciò che si pubblica

Ottimismo: la magia dell'impossibile che diventa possibile.

Se tu concentri la tua mente su qualcosa di negativo, proverai sempre emozioni negative.
Se tu concentri la tua mente su qualcosa di positivo, proverai sempre emozioni positive.
Devi aprire gli occhi e capire che accanto ai problemi, ci sono sempre soluzioni,
che accanto a qualcosa che perdi, c'è molto che guadagni e che ancora possiedi.
Quando ti concentri su quel che hai, sulle cose che possiedi, sulle persone che sono nella tua vita,
quando pensi a ciò che è presente, invece di fissarti su quello che manca, sei felice.

Qui mi viene sbattuto in faccia quello che mi manca e che non riuscirò mai a raggiungere...un obiettivo perso. Quindi se voglio essere "felice" non posso restare, starei periodicamente sempre male e sarei sempre infelice. Invece che tendere all'ottimismo, aumentare la mia autostima e apprezzare quello che già è presente nella mia vita con pensieri positivi, finire i per autodistruggersi, abbattersi e affossarmi in un nero pessimismo senza ritorno.
Infatti, trai suggerimenti base per cercare di vivere con ottimismo c'è questo: Dimentica l’erba del vicino. E’ facile confrontarti con gli altri e diventare invidioso di ciò che non si ha. Invece no, evitalo. Cerca di apprezzare le tue buone qualità (perché ne hai) e ricorda di essere grato di ciò che hai. Cosa che qui non potrei mai fare.

Dicono che:
L’ottimista vive nella penisola delle infinite possibilità. Il pessimista è incagliato nell’isola della perpetua indecisione.
(William Arthur Ward)

È meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.
(Albert Einstein)

L’ottimismo è un magnete della felicità. Se rimani positivo, le cose buone e le buone persone saranno attratte da te.
(Mary Lou Retton).

Il pensiero positivo ti permetterà di fare ogni cosa meglio di quanto possa il pensiero negativo.
(Zig Ziglar)

Pensieri positivi (gioia, felicità soddisfazione, realizzazione, apprezzamento) danno risultati positivi (entusiasmo, calma, benessere, relax, energia, amore). Pensieri negativi (giudizi, inaffidabilità, sfiducia, risentimento, paura) producono risultati negativi (tensione, ansietà, alienazione, rabbia, fatica).”
(Peter McWilliams)

L’ottimista vede opportunità in ogni pericolo, il pessimista vede pericolo in ogni opportunità.
(Sir Winston Churchill)

Ci sono molti siti e blog su internet che consigliano libri sull'argomento e scrivono articoli, organizzano corsi con programmi ed esercizi per diventare ottimisti e felici. Li ho visitati quasi tutti, ho letto un sacco di roba. Sì ma allora perché non ci riesco e torno sempre indietro come se un elastito teso al massimo mi riportasse allo a tra maledetti asino punto di partenza? Perché mi accaniscono a restare su questo blog. E mi fa malissimo restare qui.
Qualcuno tempo fa mi scrisse che il mio unico problema era il mio pessimismo ma che ci si sarebbe potuto lavorarci su. Ho provato a farlo, ma qui non posso, non ci riesco. Perché mi vengono continuamente riproposte le cose che non riuscirò mai a raggiungere nella mia vita, pur desiderando le tanto...e vengo messa davanti alle mie carenze, inettitudine, manchevolezze. A quello che sento di possedere dentro di me ma che non riuscirò mai a tirar fuori. E allora... Questa cosa mi procura continui crampi allo stomaco, mi fa stare male. Non posso continuare.

Come consigliano psicologi e life coach, devo lasciare, seppur con un certo rammarico, darci un taglio, anche se è difficile perché la lingua batte dove il dente duole ed è difficile lasciare dopo due anni perché il blog e Roy rappresentano per me il legame con una parte vitale di me stessa: la possibile rappresentazione della mia sessualità e della mia identità di donna in quell'ambito. Identità nella quale mi sono sentita respinta indietro e anche se è solo una percezione esclusivamente mia (è possibile, non loso), non ha alcuna importanza. Questo è l'effetto che hanno su di me certe verità/realtà che vengono qui descritte o rappresentate. Ho parlato anche troppo di me togliendo spazio agli altri. L'ho fatto arbitrariamente, sgomitando perché mi sembrava di non avere spazio. Probabilmente un'altra percezione errata. Ma fino a quando resterò qui non starò mai bene, mi sentirò sempre sottoposta a confronti e giudicata. Non importa se da me o da voi o da Roy. Sto sempre male in ogni caso ogni volta che faccio dei paragoni, e li faccio sempre, per ogni cosa. L'argomento trattato mi fa star male. Devo mettermi al sicuro in un luogo in cui io possa non pensare più al sesso e a quanto io mi sia sempre sentita umiliata nelle faccende di sesso. Non devo pensare a quanto renda felici le altre donne e infelice me. Qui si parla solo di quello, ed è ovvio e giusto. Sono io che ho sbagliato, non avrei potuto scegliere un inferno peggiore x me.

Essere ottimista...ci provo senza riuscirci, ma come si fa? Andandosene via. Anche se per me è una personale sconfitta che brucia. Ma non ho alternative. È come tagliarsi via un braccio ma devo farlo prima che il veleno si diffonda e mi uccida. Farà male...perché Roy e il blog sono come una droga a cui è difficile rinunciare. Erano della speranze e le speranze sono sempre come delle droghe potenti. Danno assuefazione e dipendenza.. Dovrò trovare altre occupazioni per colmare il vuoto che resta, e il senso di perdita e di solitudine. Soffrire in ogni caso, ma siccome provare a restare non ha funzionato questa è l'unica altra opzione che mi resta. OK, la mia non sarà mai una vita felice e io mi sentirò sempre incompleta e menomata dentro, ma sarà pur sempre una vita vivibile, in attesa che giunga naturalmente al suo termine. Forse riuscirò a ritrovare il sorriso e almeno un briciolo di serenità. Buona fortuna.

E tu cosa ne pensi di questo post?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.