Quando l'erezione è poesia

Lettera ad un Gigolo Bologna

accompagnatore donne 61Ore 9:38. Lettera ad un Gigolo Bologna. Le scrivo mentre ascolto la canzone un uomo di Finardi trovata nel suo sito. E’ la prima volta che scrivo una mail di questo tipo proprio ad un Gigolo Bologna, e non so neanche da dove iniziare, così lascerò che queste frasi fluiscano come i pensieri, (non mi soffermerei neanche a rileggere altrimenti so già che non avrò neanche il coraggio di inviarla) Credo che sia opportuno presentarmi, mi chiamo C. e ho 41 anni, vivo a Bologna sono sposata ma senza figli, mio marito è l’unico uomo che ho conosciuto nella mia vita, compagni di liceo, e poi fidanzati e infine sposati, da sempre, ma fosse per me andrebbe benissimo. Sono una persona che trova sicurezze nelle cose che danno persino le abitudini, o almeno credo.

Ma veniamo al perchè le sto invadendo la sua posta elettronica con questa mia mail, ho scoperto casualmente che lui mi tradisce, non che mi ha tradita ma che mi sta tradendo, l’ho scoperto perchè ha dimenticato i suo inseparabile cellulare in casa quella mattina, e ha suonato più volte, io non ho l’ abitudine di controllare, e di lui mi fidavo, però alla 12esima chiamata ho pensato che forse era una cosa urgente, alla mia risposta l’altro interlocutore ha chiuso, stavo per appoggiare il cellulare quando ho visto l’icona di whatsapp, mi è venuto spontaneo aprire e leggere i messaggi.

Stranamente dopo averli letto più e più volte, la rabbia, l’umiliazione, la paura ( perchè si prova anche paura lei lo sapeva? Io l’ho scoperto in quel istante, una paura strana, non saprei neanche descriverla, paura di uno stravolgimento mentale, morale e fisico, i pensieri sono volati stupidamente subito alle famiglie, agli amici, a come spiegare a cosa dire a cosa possano pensare...cose veramente futili a pensarci bene) si sono come attenuate, e non ho detto nulla a lui, ne la sera ne i giorni e le settimane a seguire, ma ovviamente la mia mente non si fermava, come la macina di un mulino in movimento non smettevo di pensare, da prima al perchè si tradisce, poi al come si possa tradire e in infine con chi si tradisce.

Così senza dirgli nulla l’ho seguito, e sono arrivata veramente poco lontana, il bar in periferia, la barista, qualche anno meno di me, molti chili meno di me, sposata e con due splendidi bambini. La conosco, bravissima ragazza a dire il vero , neanche la soddisfazione di poterle dare della peripatetica. E qui veniamo a lei, nei miei voli pindarici con la mente sul tradimento e ciò che esso comporta, ho cercato di capire le motivazioni di mio marito, dalle più bieche guidate solo da un istinto sessuale su una donna più attraente, a quelle più complesse.

E qui che ho iniziato a pensare delle cose, sia io che lui siamo stati il primo amore fisico e mentale l’uno per l altro, adolescenti, poi giovani ed in fine adulti, e mi sono trovata a fare la considerazione che anche io, nel mio piccolo, non ho mai avuto altre esperienze, di nessun tipo, mi sono adagiata sulla serenità del mio rapporto, su un equilibrio costruito dalle cose quotidiane e se da una parte trovo stupendo poter dire che gli basta solo guardarmi per capire quello che penso e voglio dire, dall’altra mi accorgo di non avergli più dato stimoli, sicuramente non l’ho sorprendo da anni, si fa presto a dare del "bastardo" a un uomo che tradisce, perchè è più facile che mettersi difronte a uno specchio e vedere delle proprie responsabilità.

Mi sto dilungando troppo e neanche ho la certezza che leggerà questa mail. Per cui ora vengo al dunque, vorrei provare la sensazione di essere considerata da un altro uomo, per capire cosa si prova, anche solo per la durata di una cena in un normalissimo ristorante o pizzeria. Non sono certo ricca, ho un lavoro da impiegata, e non posso permettermi molte cose, non ho neanche idea di quanto possa essere il suo compenso per una cena.

Non oso neanche chiederle un dopo cena perchè non voglio umiliarla a fare sesso con una donna poco attraente come me, ma se fosse così gentile almeno da dirmi che prezzi hanno questi servizi le sarei molto grata, bene chiudo qua questa mail sconclusionata augurandole tutto il bene che questa vita le possa dare.

Buona giornata C.

E tu cosa pensi di questa storia? Credi che C. faccia bene ad uscire con un Gigolo? Sposare il primo e l’unico uomo che si è conosciuto può essere un errore? L’esperienza in amore e nel matrimonio premia? Scrivilo qui sotto. Grazie Roy

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.