Quando l'erezione è poesia

Escort per donna Roma

escort per donne romaBuongiorno. Ho letto il libro e ti dirò che ho preferito di gran lunga quello scritto da te, piuttosto che questo. L'introduzione dello psicologo su ciò che è normale e su ciò che non è, cercando di far capire al lettore che tu - come Gigolo Roma (accentato in italiano, invece che scritto in francese, non l'ho trovata una scelta particolarmente raffinata) sei normale, è troppo prolissa e anche piuttosto mal scritta e poi questo suo giustificarsi per non aver voluto fare un'analisi psicologica ma attenersi ai fatti è molto banale. Verrebbe da chiedergli "e allora perché hai pensato di scriverne un libro?".

La scelta poi, di lasciare intatto il tuo linguaggio parlato per dargli un senso di realismo che non ha assolutamente reso, usando invece per se stesso un italiano fin troppo colto, non mi pare, a mio modestissimo parere, un gran risultato. Perché in sostanza ha solo impoverito il libro. Ho invece riflettuto sulle risposte che gli hai dato e che onestamente erano quelle che mi interessavano di più. E ho sorriso "sulle donne che pensano di salvarti" e "sulla tua fatica sul lavoro". Ho sorriso si, ma ci ho anche pensato su.

Mi ricordo quando ti ho contattato scrivendo su google Escort per donna Roma e parlando con te ricordo perfettamente una tua frase: "non crederai a tutto quello che dico?". E a tutte le cose che ho letto di te, quelle che mi hai detto in una lunghissima telefonata e quelle dette la sera del mio compleanno. E più volte, ho chiesto a me stessa se davvero fossi in grado di reggere un: "vado a lavorare", quando il tuo lavorare è andare a letto con una donna. Perché non credo alla manfrina che la maggior parte delle volte sia una cena per riscoprire la propria femminilità, si, la prima parte della serata forse, ma sono certa che ci sia anche un dopo. Così come non credo alla tua teoria che "tanto la giro, e anche se brutta o sgradevole, cambia poco, da dietro sono tutte uguali".

Non ci credo “e neanche tu lo so”. Anche se non sono uomo, so benissimo che farsi venire un'erezione e mantenerla non è poi così semplice e che tu, anche se la racconti in maniera completamente diversa, devi necessariamente usare degli escamotage. Sono convinta che durante un viaggio ti concentri sull'appuntamento che stai per avere, perché chiunque essa sia, tu devi essere pronto ed efficiente. Così come sono certa, che al ritorno tu abbia necessità di stare da solo per smaltire la cosa e non sono invece così sicura che in alcune occasioni, non ti sia venuto su lo stomaco e non solo in senso metaforico.

Non sono nemmeno così certa di essere pronta ad affrontare tutto questo. Me lo sono chiesto più volte e non sono mai riuscita a darmi una risposta, soprattutto dopo aver letto sul tuo nuovo sito del servizio per le disabili - piuttosto che l'idea che tu possa essere a letto con una donna, che magari è anche brutta. Sai sono un po' orgogliosa, quasi quanto te. No. Non sono così sicura, perché non appartengo alla categoria delle donne "io ti salverò", anzi credo fermamente nella libertà e te l'ho ripetuto più volte.

Non so nemmeno perché continuo a scriverti, anche se tu continui a tacere o quasi. Forse perché continuo a pensare all'espressione che hai fatto, quella sera, appena mi hai visto. Lì è stato l'unico momento in cui non sei riuscito a barare, e probabilmente nemmeno io.

Ti bacio

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

E tu cosa ne pensi di questo articolo?
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
Contattami ora
Se ci stai pensando... hai già deciso
 
ATTENZIONE - Se non ricevi una risposta entro 12 ore probabilmente hai scritto la tua email in modo errato, ricontattami subito. Grazie Roy
roy contactNon ricevo, ma con preavviso possiamo incontrarci al tuo domicilio o presso il tuo hotel con la massima riservatezza.

Chiamami, ti darò tutte le informazioni e valuteremo insieme le tue fantasie e desideri.